05 Marzo 2021

Pubblicato il

9 custodi sospesi per assenteismo in un museo di Roma

di Fabio Vergovich

Gli indagati, di età compresa tra i 43 e i 65 anni, dopo aver timbrato il badge all'orario di entrata, erano soliti allontanarsi dal luogo di lavoro

Nove dipendenti del Museo delle Arti e delle Tradizioni popolari di Roma, sono stati sospesi dal loro lavoro di custodi e dall'esercizio dei pubblici uffici per un periodo di un anno, in seguito ad un'indagine condotta dalla Procura di Roma, denominata "Museum", nel corso della quale sono stati accertati ripetuti episodi di assenteismo dal posto di lavoro.

Gli indagati, di età compresa tra i 43 e i 65 anni, dopo aver timbrato il badge all'orario di entrata, erano soliti allontanarsi dal luogo di lavoro oppure strisciavano il badge al posto di altri colleghi che si recavano a lavoro più tardi rispetto all'orario regolare o non si recavano affatto.

L'operazione "Museum" – durata circa un anno, si è avvalsa di un'intensa attività di pedinamento e di videoriprese all'interno dei locali di lavoro – ha portato alla luce la piaga del fenomeno dell'assenteismo nella Capitale, e non solo, forse una "tradizione, un'arte" in alcune latitudini dello stivale.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento