21 Giugno 2021

Pubblicato il

Il Pro Appio perde contro il Clembofal

di Redazione

Una partita segnata da inferiorità numerica per il Pro Appio e da un arbitraggio discutibile

Dopo la sconfitta della scorsa settimana il Pro Appio non trova l’occasione per rialzarsi, in una partita, quella giocata contro il Clembofal segnata dall’inferiorità numerica dovuta a un arbitraggio decisamente poco chiaro.

Ospiti in campo con un 4-4-2 affrontano il noto 4-3-3 dei padroni di casa che partono subito bene, creando un buon gioco in cui spicca la forte pressione dell’attacco nero verde sul reparto difensivo avversario. Al 10' l’episodio che segnerà quindi l’intero match, Laureti, infortunandosi a centro campo, si vede estrarre un clamoroso e assurdo cartellino rosso causa imprecazioni nel post contrasto; espulsione decretata da un arbitro che applicava quindi il regolamento in maniera zelante e anche inopportuna.

Il Pro Appio, ritrovatosi in 10, per i minuti successivi non sembra subire l’inferiorità numerica, ma anzi crea occasioni per poter passare in vantaggio: tra queste la punizione al limite battuta da Liotti, con palla che supera la barriera ma che viene neutralizzata dal portiere in volata. I giocatori del Clembofal costruiscono molto poco, sempre in attesa del gioco dettato dai nero verdi, oggi in tenuta fucsia nera. Ripartenze degli ospiti gestite quindi bene dai padroni di casa.

Al 35’ il numero 10 del Pro Appio, Liotti, subisce un intervento scomposto al limite sinistro dell’area avversaria. A battere la punizione va Di Francesco che con un tiro ad effetto, aggira la barriera, si insacca a fil di palo e realizza il meritato 1 a 0.

I ragazzi di mister Fabrizi purtroppo però non riescono a mantenere il vantaggio: in pieno recupero del primo tempo perdono palla sulla tre quarti, l’esterno sinistro del Clembofal, ricevendo un passaggio filtrante, supera la difesa fuori punizione, trova l’occasione per tirare, spiazza il portiere in uscita e realizza il pareggio. 1 a 1 e tutti negli spogliatoi.

Nel secondo tempo continuano gli errori arbitrali con un direttore di gara che assegna punizioni inesistenti e non fischia falli invece evidenti. Chi ne fa le spese è proprio il Pro Appio che comunque continua a dominare sul profilo territoriale trovandosi spesso nella metà campo avversaria.

Al 75’ i nero verdi perdono di nuovo palla a centro campo su un passaggio orizzontale: il numero 10 del Clembofal ringrazia e parte verso l’aria non subendo la marcatura difensiva nero verde, portiere dribblato, e conclusione in porta. 2 a 1 per gli ospiti.

Si va inesorabilmente verso il fischio del 90esimo con la convinzione che se non avessero subito l’inferiorità numerica e con un arbitraggio più idoneo sicuramente i ragazzi del Calcio Rivoluzionario avrebbero registrato una vittoria. Prossimo appuntamento domenica15 incasa del Real Cava Fattocchie, prima in classifica, alle ore 11.00.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento