Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Luglio 2022

Pubblicato il

Tweet

I Tweet del Codice Bergoglio: l’ultima tweet-eresia. Il concorso: “Trova la perla nera”

di Andrea Cionci
C’è ancora tutto un mondo interessantissimo da esplorare, quello dei Tweet di Bergoglio che cinguetta instancabilmente dall’account Pontifex
Bergoglio, la pagina Pontifex di Twitter
Bergoglio, la pagina Pontifex di Twitter

C’è ancora tutto un mondo interessantissimo da esplorare, quello dei Tweet di antipapa Francesco che cinguetta instancabilmente dall’account “Pontifex”. Non occorre ripeterlo: egli non è il vero papa perché il Santo Padre Benedetto XVI non ha mai abdicato, ma si è ritirato in sede impedita. Qui tutta l’inchiesta, mai smentita da nessuno.

I tweet di Bergoglio

Caratteristica di questi tweet è quella di essere vere gocce quotidiane di Bergogliesimo, un finto cattolicesimo filomassonico e sincretista, legato a una quantità di eresie che, in modo continuo, ma sottile, mette a rovescio il vero Cattolicesimo romano. Tuttavia, bisogna farci l’occhio: i tweet bergogliani, al 60%, sono banalmente condivisibili e deamicisianamente annoverabili, grosso modo, in una sensibilità cristiana. Il 35% è invece sottilmente allusivo alle solite tematiche massoniche del Bergogliesimo, fratellanza universale, immigrazionismo Kalergiano, pacifismo modernista, antitradizionalismo.

Il restante 5% è, invece, composto dalle cosiddette “Perle nere”, sottili e terrificanti eresie che, ovviamente, sono quella goccia di arsenico nella marmellata con cui Bergoglio avvelena spiritualmente, in modo graduale e impercettibile, un miliardo e 285 milioni di cattolici. Non ci credete? Ecco l’ultimo Tweet – del 21 maggio – dall’account “Pontifex”: “Maria è icona della nostra vocazione: come Lei, siamo chiamati a essere santi e immacolati nell’amore (Ef 1,4), diventando immagine di Cristo”. Quindi, sia noi che Maria siamo chiamati a essere santi e immacolati.

Maria e l’Immacolata Concezione

Ovvero, non lo siamo in partenza, ma questo è l’obiettivo a cui aspirare. Giusto? L’italiano vi fila? Peccato che uno dei principali dogmi mariani, quello dell’Immacolata Concezione contempli come certezza assoluta (per i credenti) che Maria sia nata senza peccato, che sia stata addirittura già concepita immacolata. Quindi come faceva la Madonna a “essere chiamata” a divenire santa e immacolata se già lo era per nascita? Questo il culto antimariano tipico del Bergogliesimo.

Sottilmente, in una frase che gronda zucchero e fede apparente, Bergoglio inserisce una spina velenosa che va a distruggere il dogma mariano e quindi a rovesciare l’identità del Cattolicesimo. Ormai ci siamo abituati. La frase, per essere teologicamente corretta doveva, infatti, essere: “siamo chiamati a essere santi e immacolati nell’amore come Lei (Maria, che già lo è per nascita)”, e non il contrario.

Attenti alla differenza

E’ la stessa differenza che passa fra dire: “come la maestra, i bambini sono chiamati a scrivere in buona calligrafia”, che è diverso da “i bambini sono chiamati a scrivere in buona calligrafia come la maestra”.

Nel primo caso anche la maestra ha una brutta calligrafia, deve imparare a disegnare bene le vocali e le consonanti ed è tutt’altro che un modello da seguire per i bambini. Ma abbiamo visto come perfino con una virgola Bergoglio riesca a sovvertire il Cattolicesimo, come nelle subdole e furbissime modifiche del messale.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo