28 Luglio 2021

Pubblicato il

Green Pass Europeo, oggi il via: esordio anche negli aeroporti italiani

di Redazione

Entra in vigore oggi il certificato verde digitale dell’Ue: agevolare la circolazione sicura dei cittadini nell’Unione durante la pandemia da Covid-19

Entra in vigore oggi, 1 luglio, il Green Pass, certificato verde digitale dell’Ue che punta ad agevolare la circolazione sicura dei cittadini nell’Unione durante la pandemia del Covid-19. Il certificato, che ha valore ufficiale e potrà essere esibito dai viaggiatori in formato digitale o cartaceo tramite un codice QR, può essere ottenuto da tutti i cittadini europei vaccinati contro il Covid, da coloro che abbiano effettuato un test risultato negativo nelle ultime 48 ore e dalle persone che hanno già contratto il virus e ne sono guarite.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dunque il certificato esordisce negli aeroporti italiani ed europei, in occasione delle partenze legate alle vacanze estive.

Green Pass, concordato modello comune per gli spostamenti nell’Unione

Le autorità nazionali sono competenti per il rilascio dei certificati, ma gli Stati membri hanno concordato un modello comune che può essere utilizzato per le versioni sia elettroniche che cartacee al fine di facilitarne il riconoscimento. Da oggi il certificato digitale dell’Ue viene accettato quindi in tutti gli Stati membri dell’Ue e punta a far sì che le restrizioni ancora in vigore possano essere revocate in modo coordinato.

Gli Stati membri devono accettare i certificati di vaccinazione per i vaccini che hanno ottenuto l’autorizzazione all’immissione in commercio nell’Ue. Gli Stati membri possono tuttavia decidere di estendere questa possibilità anche ai viaggiatori dell’Ue che hanno ricevuto un altro vaccino. Secondo le regole disposte dall’Ue, spetta inoltre agli Stati membri decidere se accettare un certificato di vaccinazione dopo una dose o dopo il completamento dell’intero ciclo di vaccinazione.

La possibilità di muoversi liberamente in piena sicurezza con il green pass “rappresenta un passo in avanti importante sulla via della ripartenza economica”. Lo ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni e del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, nel corso di un collegamento con SkyTg24. “Auspico – ha aggiunto – che, in un prossimo futuro, l’Europa decida di adottare regole uniformi per garantire la mobilità ai cittadini dei Paesi membri”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento