17 Settembre 2021

Pubblicato il

Girava video con smartphone per riprendere parti intime turiste

di Redazione
I militari hanno accertato la presenza, nella memoria del suo smartphone, di molteplici video dello stesso tipo girati in diversi luoghi della Capitale

Nel corso dei quotidiani controlli di prevenzione finalizzati al contrasto dei reati ai danni di turisti, ieri sera in Piazza Fontana di Trevi, i Carabinieri della Stazione di Roma – Via Vittorio Veneto hanno fermato e denunciato a piede libero un cittadino romano di 43 anni, sorpreso a filmare, utilizzando il suo smartphone, le parti intime di turiste in transito.

Nello specifico, i Carabinieri hanno notato l'uomo che, approfittando della folla di turisti nei pressi della fontana monumentale, si avvicinava in modo sospetto ad alcune ignare giovani, sorprendendolo nel momento in cui, dopo aver attivato la modalità videocamera sul suo smartphone, filmava al di sotto delle loro gonne.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I militari lo hanno bloccato e accompagnato in caserma dove hanno accertato, a seguito di ispezione, la presenza, nella memoria del suo smartphone, di molteplici video dello stesso tipo, girati in diversi luoghi della Capitale.

L'uomo è stato denunciato a piede libero con l'accusa di violenza privata, mentre continuano le indagini dei Carabinieri per accertare l'identità delle vittime. Così in un comunicato il Comando Provinciale Carabinieri Roma.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo