30 Luglio 2021

Pubblicato il

Gianfranco Mascia, il 5° nome del centro sinistra per le Primarie

di Fabio Vergovich

Lanciò "Bo.Bi", "Boicottiamo il Biscione", il comitato che scatenò la campagna contro lo strapotere televisivo e commerciale di Berlusconi

Dopo Giachetti, Morassut, Pedica e Rossi, un altro nome si fa avanti come candidato del centro sinistra per le Primarie a sindaco di Roma: è quello di Gianfranco Bobi Mascia, portavoce dei Verdi di Roma, leader del Popolo Viola. Lo ha annunciato lui stesso attraverso la sua pagina facebook, una consuetudine ormai di questi tempi:  "Alla fine, su invito dell'assemblea dei Verdi di Roma e del Lazio ( alla quale va tutta la mia riconoscenza per l'onore e la fiducia accordatami), ho accettato di parrecipare a queste Primarie. Anche il vostro parere ha inciso sulla mia decisione. Non vi nascondo che è una sfida squilibrata e complicata. Giachetti e Morassut con i loro apparati e finanziatori potranno fare la differenza. 

Ma io conto su voi e gli altri che mi hanno incoraggiato a osare, a metterci in gioco. E se lo facciamo non è solo per gli ideali comuni, quelli vanno e vengono nel porto di Buenos Aires (come dice una canzone di De Gregori), ma per le cose concrete: il nosro territorio che sta scomparendo sotto il cemento, noi, i nostri amici e parenti che si ammalano sotto la cappa di questo inquinamento che ci brucia l'anima, oltre che i polmoni, il tentativo di privatizzare tutto, anche le scuole per l'infanzia dei nostri figli, la mancanza di attenzione per i più fragili, la mancanza di tutela per i nostri amici animali. Queste sono le cose che dirò in queste mese, semplicemente e senza fronzoli, come ho sempre fatto.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Stanotte ho dormito poco pensando a quello che stavo facendo. Ma stamattina poi mi sono ritrovato con una squadra di volontari pronti a lavorare insieme a me per questo progetto, allora ho capito che è arrivato il momento di far sentire la nostra voce, e se io riuscirò a fare da amplificatore sarà già questo un primo obiettivo. E poi magari arriva anche il secondo: scacciare i mercanti dal tempio. Volevo che foste voi a saperlo per prime e primi. Perché con voi ho sempre condiviso le mie scelte e le mie sfide".

Gianfranco Mascia è nato a Bari nel 1961, è sposato ed ha tre figli. Nel 1994 fu vittima di una violenta aggressione avvenuta nello studio di un'agenzia pubblicitaria dove lavorava, a Ravenna, nella quale fu imbavagliato e seviziato. In quel periodo lanciò "Bo. Bi", "Boicottiamo il Biscione", il comitato che scatenò la campagna simbolica contro lo strapotere televisivo – commerciale di Berlusconi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento