Furto di rame sulla Roma-Fiumicino, disagi alla circolazione

1

Rallentamenti fino a 60 minuti sulla Fiumicino Aeroporto-Roma a causa dell’ennesimo tentativo di furto di cavi di rame ai danni di Ferrovie dello Stato Italiane e dei viaggiatori: i ladri hanno agito fra le stazioni di Pontegaleria e Roma Ostiense.

L’anomalia lungo la linea è stata rilevata dai sistemi di sicurezza intorno alle 13.35. Le squadre d’emergenza di Rete Ferroviaria Italiana hanno provveduto al reintegro del materiale danneggiato e alle 16.50 hanno ripristinato il corretto funzionamento degli impianti. Gli effetti, come rende noto Ferrovie dello Stato: rallentamenti fino a 60 minuti per otto Leonardo Express e sedici regionali, cancellati quattro Leonardo e due regionali e altri otto regionali sono stati limitati in altre stazioni.

“In casi come questo – dicono da Ferrovie dello Stato – i segnali lungo i binari si predispongono al rosso, provocando l’iniziale stop dei treni e segnalando il guasto alla Sala operativa. La circolazione prosegue poi, anche se rallentata, secondo specifici protocolli e in totale sicurezza. Incursioni continue a volte per un misero bottino. Sempre pesanti invece le conseguenze per l’Azienda, sia economiche sia in termini di ritardi dei treni, e per i viaggiatori”. Per questo “Rete Ferroviaria Italiana sporgerà denuncia contro ignoti”.