Fedez sulla sua malattia: “Mi ritengo parecchio fortunato”

74

Milano, il 23 maggio scorso. Durante la conferenza stampa tenuta per la presentazione del festival benefico Love Mi, Fedez è tornato a parlare della sua malattia rispondendo: “Mi ritengo parecchio fortunato. È arrivato l’esame istologico. Il tumore era molto raro, è quello di Steve Jobs, la fortuna è che non ha una classificazione in cancerogeno benigno ma in G1, G2 e G3. Il mio era G1, il che vuol dire tanto ‘culo’… ”.

Fedez in barca con chitarra
Fedez in barca suona la chitarra

La malattia

Il cantante ha aggiunto: “non ho preso i linfonodi e non avevo micro-metastasi, per cui non ho dovuto fare chemioterapia. Al 90 per cento posso dire che va tutto bene. È come se vedessi il mondo a colori”. Ha continuato dicendo: “È stata un’operazione importante, sono stati rimossi duodeno, cistifellea, pancreas e un pezzo di intestino ma sto facendo attività fisica e mi ritengo molto molto fortunato”.

Fedez ha spiegato poi le dichiarazioni fatte pochi giorni fa sulla malattia: “Mi sono permesso di dire che l’amore per la famiglia è la cura più forte e ci sono state persone che hanno storto il naso ma io volevo solo ringraziare le persone che mi sono vicine, non volevo dire che l’amore sostituisce la medicina”.

Il Tour

Il cantante inoltre aveva previsto un tour estivo che non potrà esserci per le sue condizioni fisiche, infatti ha commentato così: “Avevo in mente di affrontare un tour estivo (…) ma ho dovuto affrontare delle problematiche personali. In questo momento a livello di salute non potrei affrontare un tour ed è già tanto che riesca a organizzare ed esserci questa serata quindi ho affrontato una preparazione fisica per poter essere al pieno della mia forma per questo concerto”.