Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Novembre 2021

Pubblicato il

Lo sapevate che...

Ethereum, calo dei prezzi: la responsabilità è davvero di Biden?

di Redazione
Nel momento in cui il prezzo di Bitcoin ed Ethereum segue un trend in discesa, è conveniente acquistare entrambe le criptovalute
Ethereum
Criptovalute, Ethereum

Nel momento in cui il prezzo di due famosissime criptovalute come Bitcoin ed Ethereum segue un trend in discesa, ecco che si può considerare come un momento decisamente conveniente per acquistare entrambe le criptovalute, sfruttando per l’appunto questi prezzi favorevoli.

In modo particolare, in queste ultime ore, a presentare una notevole sofferenza sono, nello specifico, gli asset digitali a più alta market cap: come si può facilmente intuire, il riferimento non può che essere a Bitcoin ed Ethereum.

Scendendo un po’ più nei particolari, si può notare come il prezzo del Bitcoin è letteralmente crollato fino al di sotto della soglia pari a 60 mila dollari, per colpa di un ribasso pari all’8%. Situazione difficile anche per quanto riguarda Ethereum, dal momento che il crollo è ancora più importante, con un calo del 10%, portando la valuta digitale fino alla soglia di 4275 dollari.

In ogni caso, come già messo in evidenza, si tratta di un momento piuttosto grigio per tutto il settore delle criptovalute. Sia Solana che Cardano, ma anche tutte le altre criptovalute a maggiore capitalizzazione, infatti, si trovano in una fase di rintracciamento. In poche parole, per chi ne avesse intenzione, è il momento giusto per provvedere all’acquisto a sconto. In questo caso, è molto importante la scelta del broker tramite il quale effettuare tali operazioni.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Lo scenario attuale

Se è vero che, da un punto di vista teorico, ci sarebbero anche le condizioni favorevoli per acquistare Bitcoin ed Ethereum in una fase di calo dei prezzi, d’altro canto è bene mettere in evidenza come prima serve comprendere meglio se ci siano effettivamente le condizioni per una simile evoluzione.

È chiaro che le criptovalute si trovano in una fase di forte imprevedibilità, ma va detto come esaminare le motivazioni che stanno alla base di questa discesa dei prezzi può tornare decisamente utile per avere le idee più chiare in termini prospettici.

Bitcoin, ma anche Ethereum e gli altri asset digitali a più alta capitalizzazione di mercato, si trovano in una fase calante soprattutto per via del senso di delusione che si è diffuso per colpa del nuovo piano di infrastrutture da ben 1,2 trilioni di dollari, che è stato messo in campo da parte dell’amministrazione Usa di Biden.

Il legame tra il nuovo piano infrastrutture di Biden e le criptovalute

E, in questo caso, serve capire che legame ci possa essere tra questo nuovo piano per le infrastrutture dell’amministrazione americana per rilanciare l’economia e le criptovalute. Il rapporto tra questi due aspetti è decisamente più stretto di quello che si potrebbe pensare. All’interno del piano, infatti, si prevede l’entrata in vigore di un innovativo sistema di tassazione, che è legato all’estensione della definizione di broker per sfruttare l’Internal Revenue Service. In poche parole, la grande preoccupazione di tutti coloro che abitualmente investono in valute digitale digitali è quella per cui la definizione di broker possa comprendere anche tutti coloro che fanno mining, così come altre tipologie di operatori.

Si tratta di un’interpretazione decisamente estensiva, che avrebbe come conseguenza principale quella di applicare delle tasse alla fonte sulla realizzazione delle criptovalute. All’interno della normativa, infatti, viene chiesto a tutti i broker di effettuare la segnalazione di ogni transazione che supera la soglia dei 1000 dollari, in base a quanto è previsto dall’attuale normativa fiscale. I broker, secondo questa nuova legge, hanno pure l’obbligo di effettuare la raccolta delle informazioni personali del mittente, registrando il numero di previdenza sociale e, al contempo, avvisare sempre in merito alla natura dell’operazione, entro due settimane da quando è stata portata termine. Il nuovo piano relative alle infrastrutture varato dall’amministrazione Biden, quindi, andrebbe a pesare e non poco dal punto di vista fiscale sugli investitori in criptovalute.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo