06 Maggio 2021

Pubblicato il

Ennesimo sopralluogo al campo nomadi di Montagnola

di Redazione

La proprietà restituirà decoro alla zona?

Ennesima incursione questa mattina presso il campo nomadi abusivo in zona EUR Montagnola. Il terreno appartiene a privati che non recintandolo nonostante l’obbligo di farlo, hanno permesso che diventasse negli anni, discarica e baraccopoli. Da informazioni, sarebbero stati proprio questi proprietari stamattina ad effettuare un ulteriore controllo sul campo – che misura 14 ettari – per  cominciare a lavorare su un eventuale sgombero, rimessa in decoro e recinzione dello stesso. Gli abitanti di Montagnola, stanchi di essere succubi di soprusi da parte di abusivi e finte promesse da parte delle istituzioni, chiedono solo che venga ripristinato il decoro e la tranquillità della zona.

IL TERRENO. Il luogo dove sorge questa discarica accampamento è oggetto di una futile questione di competenze territoriali fra VIII e IX Municipio. E’ in una terra di confine scomoda per chi deve subirne le conseguenze e comoda per chi può usare la diatriba come alibi per non agire. Questa situazione di confine ha sempre reso la problematica più difficile da risolvere. Da ricerche catastali, i lotti che compongono questo terreno sono di proprietà di due grandi aziende; la parte più grande è stata messa all’asta nell’ultimo mese.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento