18 Settembre 2021

Pubblicato il

Due paroline al senatore Maurizio Gasparri

di Redazione
La piaga sociale del bullismo

In mezzo ad un'opinione pubblica sempre più (apparentemente) convinta che il bullismo sia diventato una piccola grande piaga sociale, il tweet del vicepresidente del Senato contro Maria Pia, tredicenne fan di Fedez, non è stato decisamente ben accolto dal web. La ragazza, tredicenne che un anno fa era già stata vittima di bullismo, si è infatti sentita dire da Maurizio Gasparri: «Meno droga, più dieta, messa male».

Vuoi la tua pubblicità qui?

Stupisce che il sen. Gasparri, nel suo ruolo di vicepresidente del Senato della Repubblica, si vada puntualmente ad impantanare in questo genere di risse. Tra l'altro con persone che hanno quarant'anni in meno di lui. Ci si aspetterebbe un pò più di riguardo e maturità nel non rispondere a provocazioni neanche troppo provocatorie, specialmente da una figura istituzionale. Ma così, purtroppo per noi, non è.

Ma, al di là dell'episodio gasparriano, ci si rende conto di come, specialmente negli ultimi tempi, il tema del bullismo sia diventato purtroppo centrale nel dibattito italiano. Diciamo "purtroppo" perché sarebbe stato meglio se non vi fossero stati episodi in grado di dare il là ad una discussione, e invece ci ritroviamo con più o meno gravi fatti a scadenza oramai mensile.

E' recente l'ultimo eclatante atto di bullismo, quando un ragazzino napoletano di quattordici anni è stato seviziato da un gruppo di uomini con una pistola ad aria compressa, finendo all'ospedale ricoverato d'urgenza. Ed i genitori degli aggressori ebbero anche a dire che il tutto si trattata solo di un «gioco finito male». E' quindi evidente come una parte della cittadinanza ancora non capisca che la questione sia grave e che non possa essere considerata una faccenda inerente a bravate.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo