Dott. Giuseppe Di Bella: “Il mio grazie per il sostegno alle ricerche della Fondazione con il 5×1000”

1051

La Fondazione Di Bella esprime il suo più vivo e sentito ringraziamento a quanti stanno sostenendo con il 5 x 1000 le sue iniziative e progetti di ricerca medico scientifica e gli sviluppi di linee terapeutiche.

Giuseppe Di Bella
Dott. Giuseppe Di Bella

Il 5 x 1000 per la ricerca della Fondazione Di Bella

Da anni ormai l’apporto del 5 x 1000 alla nostra Fondazione è in continua progressione, con il livello massimo raggiunto quest’anno, che consentirà il completamento delle ricerche in corso e l’estensione a nuovi progetti di ricerca finalizzati allo studio delle cellule staminali tumorali e relativo trattamento per riprogrammarle secondo gli insegnamenti e la concezione terapeutica del Prof. Luigi Di Bella, oggi sempre più attuali e confermati.

Malgrado le censure, l’odio, il livore del regime contro il Metodo Di Bella, nonostante 25 anni di continua diffamazione, disinformazione e la mistificazione da parte delle istituzioni, il Metodo Di Bella ha crescenti conferme nelle banche dati biomediche. E si sta diffondendo nella classe medica.

Per il significativo progresso nella terapia di neoplasie altamente aggressive come i glioblastomi e gli osteosarcomi, un unico organo di stampa in Italia ovviamente, non governativo, né allineato, ha informato oggi sui progressi sensibili conseguiti dal MDB nella terapia di neoplasie a prognosi frequentemente infausta.

La notizia è stata diffusa anche da queste recenti interviste, di Radio Radio e Telecolor, in cui, insieme alla conferma dei risultati ottenuti dal MDB, sono anticipate le prossime iniziative mediante un congresso sul MDB alla fine di settembre, affiancato da un webinar, per rispondere alla crescente richiesta e interesse di colleghi di avere informazioni sul razionale, basi scientifiche, meccanismo d’azione e conferme cliniche del MDB.

I denominatori comuni a tutti i tumori

Verranno illustrati e documentati il “Modulo fisso“ del MDB, che riguarda i denominatori comuni a tutti i tumori, la biologia neoplastica e i “moduli variabili” relativi a trattamenti e molecole inseriti in ogni singola specifica patologia tumorale. Questi dati costituiranno il capitolo sulla prevenzione terziaria dei tumori e saranno pubblicati nella riedizione del libro sulla prevenzione dei tumori, La scelta antitumore, in italiano e inglese, l’edizione francese è già stata recentemente pubblicata.

Verrà inserito anche un capitolo per documentare come i componenti del MDB previsti nella prevenzione dei tumori, estendano le proprietà terapeutiche al sinergismo e interazione, antinfettivi e immunomodulanti. Il continuo incremento del 5 x 1000 alla Fondazione Di Bella testimonia che contro il MDB sono fallite le collaudate e ataviche tecniche di falsificazione e inganno della mafia globale di potere, che ha tra i tanti rinnegati e traditori dell’Italia “democratica” postbellica alcuni degli agenti più servili e zelanti.

La memoria del Prof. Luigi Di Bella

Il crescente sostegno mediante il 5 x mille alla ricerca della Fondazione Di Bella, onora la memoria del Prof. Luigi Di Bella, ci testimonia la fiducia e considerazione della gente, consente alla nostra Fondazione di finanziare contemporaneamente vari progetti di ricerca con istituti universitari e istituzionali e di incrementare l’assunzione di ricercatori che hanno consentito la revisione, il riordino, l’elaborazione statistica e pubblicazione dei dati clinici raccolti dalla nostra Fondazione.

Le pubblicazioni della Fondazione Di Bella, su riviste internazionali da tutti reperibili sulle citate banche dati biomediche, documentano i progressi del MDB nella cura dei tumori in termini di guarigioni, mediane di sopravvivenza e qualità di vita e la totale mancanza di dignità scientifica e verità della sperimentazione ministeriale del 1998 del MDB.

Giuseppe Di Bella