Di Maio (M5s): “Caos? No, domani nuove nomine e Raggi va avanti”

1

"Oggi a Roma abbiamo avuto le dimissioni del capo di gabinetto, di un assessore, dei vertici Atac e Ama. Tutti parlano di caos e bufera su Roma, parlano di fallimento, dicono che Virginia Raggi se ne dovrebbe andare. Io dico soltanto una cosa: questo è solo l'inizio, chi pensa che governare Roma sia una cosa semplice ha sbagliato totalmente linea di pensiero. Governare Roma è un atto di coraggio che ci siamo assunti dopo che tutti gli altri partiti l'hanno distrutta".

Lo dice il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, durante una manifestazione per il no alla riforma costituzionale a Sassari. Poi, aggiunge: "Subiremo altri attacchi, perché ci siamo inimicati le lobby dell'acqua, dei rifiuti e delle olimpiadi. Venderanno cara la pelle per farci fallire a Roma, perché per loro ce ne dobbiamo andare.

Dal terzo giorno che si é insediata Virginia Raggi hanno cominciato ad accusarci di non aver risolto risolto i problemi degli ultimi trent'anni". Per Di Maio "essere sindaco del Movimento 5 stelle non è una cosa semplice. Domani nominiamo il nuovo assessore, il nuovo capo gabinetto, nomineremo i nuovi vertici delle aziende e andiamo avanti. Noi a Roma vogliamo cambiare tutto, l'abbiamo promesso e lo faremo".