29 Settembre 2021

Pubblicato il

Dal 26 al 28 settembre tutti al MAXXI per il Roma Web Fest 2014

di Redazione
Al via la consueta rassegna dedicata alle web series in Italia

‘Il cinema ai tempi del web’. Sarà questo il file rouge dell'edizione 2014 del Roma Web Fest, il festival dedicato al mondo delle web series in Italia, in programma al Museo MAXXI da domani, venerdì 26 settembre, fino a domenica.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Un week-end interamente dedicato alle nuove produzioni che nascono su internet: il festival vuole infatti essere un punto di riferimento per creare focus di discussione su un fenomeno sempre più in via di sviluppo, con un ricco parterre di ospiti italiani e internazionali.

Oltre 150 le web series e oltre 60 i fashion film: questi i numeri dell’edizione del Roma Web Fest 2014, che conterà anche 17 anteprime in proiezione,  8 panel di discussione, 2 tavole rotonde e 3 workshop.

“Questo festival ha una particolarità – dichiara il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti – Non nasce dall'iniziativa delle istituzioni, ma dalla vita. Dà un occhio al processo di cambiamento di cui non bisogna avere paura. Benissimo un festival che esalta questa potenzialità. Per molti ragazzi il web è un canale diretto che supera le barriere e porta forse anche un po' di meritocrazia”.

“La prima legge approvata dal Consiglio – continua Zingaretti – è stata la nuova legge regionale sull'audiovisivo”. La Legge Regionale 13 aprile 2012, n.2, recante ‘Interventi regionali per lo sviluppo del cinema e dell'audiovisivo’, cataloga gli strumenti necessari a dare vita ad un sistema di aiuti in favore delle attività cinematografiche e audiovisive di produzione, distribuzione, promozione ed esercizio cinematografico, tramite l’introduzione del Documento programmatico triennale, del Programma operativo annuale – approvati con deliberazione di Giunta Regionale n.431 del 1 luglio 2014 – e l’istituzione del fondo regionale per il Cinema e l’Audiovisivo.

“Abbiamo rimesso a posto anche la Film Commission – spiega ancora Zingaretti – che sarà sempre di più il luogo cabina di regia del settore. La Regione ha un compito per quanto riguarda la fruizione del web e su questo nel Lazio cambierà tutto: abbiamo messo come obiettivo principe l'agenda digitale e la banda larga per tutta la Regione. Nella nuova programmazione europea ci sono decine di milioni per le infrastrutture tecnologiche. Siamo molto indietro, ma abbiamo l'ambizione in 2 o 3 anni di portare a compimento questo processo”.

L’Orange carpet si svolgerà il 28 settembre alle 18.30 e permetterà al pubblico di incontrare le web star più popolari del momento, da Michael Righini a Matteo bruno, dai Pantellas a Edoardo Ferrario, da La Buoncostume ai The Jackal, da Flavio Parenti ai Pantellas, dagli Autogol a Gaia Scodellaro, da Astutillo Smeriglia a Martina dell’Ombra, dai Licaoni a Ivan Silvestrini e moltissimi altri.

Il Roma Web Fest si svolgerà con il patrocinio di Mibac, Regione Lazio, Roma Lazio Film commission, Comune di Roma, Università La Sapienza, Centro sperimentale di cinematografia e Rai fiction al museo Maxxi di Roma. “È una manifestazione che sta benissimo da noi – ha infine dichiarato la direttrice Giovanna Melandri – dentro una cornice che vuole sempre più diventare piattaforma aperta a tutti i linguaggi della creatività”.

Cliccando qui, si possono consultare tutte le web series in programma.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo