19 Giugno 2021

Pubblicato il

Sotto osservazione tre cluster

Covid-19 Lazio, aumento dei casi legato a una RSA e due Case di Riposo in provincia di Roma

di Redazione

Aumento dei casi dovuto in prevalenza a tre cluster di residenze per anziani

Casa di Riposo

Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

“Oggi registriamo un dato di 143 casi di positività e un trend al 2,9%, dei casi giornalieri sono legati prevalentemente a tre cluster e di questi uno molto rilevante ad una RSA di Rocca di Papa e gli altri due fanno riferimento a due case di riposo una a Fiano Romano e una a Campagnano. Stiamo parlando di 95 casi totali che rappresentano i 2/3 dei casi totali giornalieri. 

Bisogna mantenere molto alta l’attenzione sulle RSA e case di riposo non si può abbassare la guardia. Su Rocca di Papa abbiamo richiesto alla Asl Roma 6 e al SERESMI un ‘audit’ per la verifica di tutte le procedure operative adottate e le misure di prevenzione. Si amplia la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare(17.117) e coloro che sono entrati in sorveglianza(11.771) di circa 6 mila unità. 

ORDINANZA SAN RAFFAELE ROCCA DI PAPA

“Appresa la notifica odierna della Asl Roma 6 che ha registrato complessivamente negli ultimi giorni 86 casi COVID-19 positivi e 4 decessi è stata firmata l’ordinanza che impone con decorrenza immediata ulteriori misure di contenimento circa la struttura sanitaria San Raffaele nel comune di Rocca di PapaL’ordinanza, sentito il Prefetto e il Vice Sindaco, dispone misure che prevedono fino al 28 aprile un cordone sanitario intorno alla struttura con divieto di accesso all’area interdetta salvo che da parte di fornitori e operatori che devono rispettare perentoriamente alcune indicazioni: contingentamento degli accessi, controllo giornaliero di tutto il personale mediante termoscanner e saturimetro.

Il personale operante presso la struttura, qualora non sia possibile garantire l’isolamento domiciliare o la permanenza presso spazi all’interno della struttura, verrà accolto presso alberghi situati nella prossimità del comune. Alla Asl Roma 6, considerata l’alta presenza di pazienti positivi e allo scopo di ridurre molteplici spostamenti di degenti in condizioni di fragilità, è demandata la valutazione di ogni iniziativa utile a destinare l’intera struttura o parti di essa all’assistenza di pazienti COVID-19 positivi e in accordo con il sindaco, ogni altra azione ritenuta necessaria in caso di modifica della situazione epidemiologica. I degenti che necessitano di trasferimento in strutture ospedaliere saranno portati a cura dell’Ares 118. 

Saranno controllati 3 accessi: il primo in direzione Rocca di Papa, il secondo in direzione Velletri e il terzo in direzione Roma. La Asl Roma 6 potrà avvalersi della consulenza del SERESMI Servizio regionale sorveglianza malattie infettive – Spallanzani. Verranno conclusi i tamponi a tutto il personale anche quello ausiliario”.

Lo comunica in una nota l’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.

Nelle province di Viterbo, Rieti e Frosinone non si registrano decessi nelle ultime 24h. Al Policlinico Umberto I due trapianti polmonari eseguiti in sicurezza nonostante l’emergenza COVID con un decorso regolare.

Per quanto riguarda i guariti salgono di 25 unità nelle ultime 24h per un totale di 789,mentre i decessi sono stati 16” commenta l’Assessore D’Amato.

***Aperto il bando per medici e infermieri per le Unità USCAR (Unità speciale di continuità assistenziale regionale) disponibile sul portale regionale. Scadenza del bando il 16 aprile.

La nuova app della Regione ‘LazioDrCovid’ in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, ha già registrato oltre 86 mila utenti che hanno scaricato l’applicazione e 2.300 medici di famiglia e 310 pediatri di libera scelta collegati. Per quanto riguarda infine i DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 308.000 mascherine chirurgiche, 103.700 maschere FFP2, 42.000 calzari, 72.000 guanti, 8.800 cuffie, 775 tute idrorepellenti.

La situazione nelle Asl e Aziende Ospedaliere:                        

Asl Roma 1 – : 6 nuovi casi positivi. 2.041 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Chi esce dalla sorveglianza domiciliare è tre volte superiore di chi ne entra. Prosegue il monitoraggio nelle RSA e case di riposo del territorio;

Asl Roma 2 – 16 nuovi casi positivi. 153 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Il 25% degli operatori sanitari è stato sottoposto a sorveglianza sanitaria. Prosegue la sorveglianza sanitaria su Villa Fulvia e altre RSA;

Asl Roma 3 – 4 nuovi casi positivi. 2.017 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. 2 decessi: un uomo di 75 anni e un uomo di 92 anni, entrambi con patologie pregresse. Chi esce dalla sorveglianza domiciliare è tre volte superiore di chi ne entra;

Asl Roma 4 – 31 nuovi casi positivi di cui la maggior parte riferibili ai cluster delle case di riposo di Fiano Romano e Campagnano. 2.360 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Continuano i controlli sulle RSA e case di riposo del territorio. Il 52% degli operatori sanitari sono stati sottoposti a sorveglianza sanitaria;

Asl Roma 5 – 6 nuovi casi positivi. Deceduto un uomo di 91 anni con patologie pregresse. 2.246 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Controllate 156 case di riposo e strutture per anziani del territorio;

Asl Roma 6 – 64 nuovi casi positivi di cui la maggior parte riferibili al San Raffaele di Rocca di Papa su cui è in corso un audit a cura della Asl competente e del SERESMI. 8 decessi: un uomo 75 anni, un donna 87 anni, un uomo di 85, un uomo di 80, un uomo di 86, una donna di 92 anni, una donna di 96 anni e un uomo di 58 anni, tutti con patologie preesistenti. 88 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Controlli anche in altre RSA e case di riposo del territorio;

Asl di Latina – 4 nuovi casi positivi. Deceduto un uomo di 97 anni con pregresse patologie. 5.720 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Le persone uscite dall’isolamento domiciliare sono 5 volte maggiori di chi ne entra;

Asl di Frosinone – 5 nuovi casi positivi. 0 decessi. 22 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Proseguono i controlli nelle RSA e case di riposo;

Asl di Viterbo – 6 nuovi casi positivi. 0 decessi. 2.455 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Proseguono i controlli nelle strutture per anziani e RSA del territorio;

Asl di Rieti – 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 15 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Si sono conclusi i controlli su tutte le 70 case di riposo del territorio. Il 64% del personale sanitario è stato sottoposto a sorveglianza;

Policlinico Umberto I – 141 pazienti ricoverati, di cui 18 in terapia intensiva. Deceduta una donna di 82 anni con gravi patologie pregresse. 4 pazienti sono guariti. Il decorso post operatorio dei 2 trapianti di polmone eseguiti è nella norma;

Azienda ospedaliera San Camillo – Il 30% del personale sanitario è stato sottoposto a sorveglianza sanitaria;

Azienda sanitaria Sant’Andrea – 111 pazienti ricoverati, di cui 22 in terapia intensiva. 0 decessi. l’83% degli operatori sanitari è stato sottoposto a sorveglianza sanitaria;

Azienda Ospedaliera San Giovanni – Non si registrano nuovi casi positivi in accesso al pronto soccorso nelle ultime 48 ore;

Policlinico Gemelli – Deceduta una donna 79 anni con patologie pregresse. 183 pazienti ricoverati, di cui 29 in terapia intensiva al COVID Hospital Columbus. 123 in isolamento domiciliare la Marriott Hotel;

Policlinico Tor Vergata – 4 pazienti sono guariti. 2 decessi: un uomo 85 anni e una donna 79 anni. Il 50% del personale sanitario è stato sottoposto a sorveglianza sanitaria;

Ares 118: Operativo al numero verde 800.118.800 il servizio di assistenza psicologica per i cittadini;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – Nella giornata di ieri gestiti 49 pazienti sospetti. A ricovero 9 bambini e 6 mamme positive. Dimessi 4 pazienti clinicamente guariti, 2 di Viterbo e 2 di Frosinone;

IFO – Operativo da oggi il laboratorio per test COVID;

Università Campus Bio-Medico – 24 ricoverati di cui 12 in terapia intensiva al COVID Center Campus Biomedico.  

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento