14 Luglio 2021

Pubblicato il

Cotton Club di Roma Gerardo Casiello presenta Alcuni piccoli film

di Redazione

Con un concerto-spettacolo unico e inedito in cui il pubblico si troverà avvolto a 360° dalle immagini

Venerdì  12 febbraio  al Cotton Club di Roma, Gerardo Casiello presenterà, “Alcuni piccoli film”, il suo nuovo album, con un concerto-spettacolo unico e inedito in cui il pubblico si troverà avvolto a 360° dalle immagini di un video-mapping creato per l’occasione dal regista Giuseppe Giannattasio. La performance di “Alcuni piccoli film” sarà arricchita dall’artista Laura Scarpa che illustrerà dal vivo le emozioni suscitate dalla musica e dalle proiezioni. Un evento multimediale in cui arti distinte tra loro convivono armonicamente in un unico linguaggio. Gerardo Casiello sarà accompagnato da Antonio Ragosta alle chitarre, Emiliano Pallotti alla fisarmonica, Stefano Napoli al contrabbasso, Pasquale Angelini alla batteria. “Alcuni piccoli film” è il nuovo album di Gerardo Casiello, composto da undici canzoni che si srotolano come una pellicola cinematografica. Il riferimento non è casuale, perché il cinema è rappresentazione e sintesi di un universo più ampio, quello della vita di tutti i giorni, che si può raccontare solo cogliendone i tratti essenziali. Le canzoni, evitando qualsiasi tentazione didascalica, cercano di restituire immagini che, attraverso l’attenzione per i particolari il più delle volte trascurati, possano sollecitare emozioni.

La scelta di una scrittura testuale semplice, diretta, e di un'elaborata veste strumentale, ha come obiettivo quello di creare atmosfere che possano suggerire a chi ascolta una dimensione ideale per la creazione delle proprie immagini. Ognuno può essere regista del proprio film. Anche la molteplicità di linguaggi e stili musicali che caratterizza l'album riflette la varietà e la pluralità della rappresentazione cinematografica. L’album è un colpo d’occhio sulla giornata-tipo di una persona, dal suo risveglio mattutino fino al sonno notturno; il percorso può essere inteso anche come metafora di nascita, vita e morte. Il viaggio musicale di Gerardo Casiello, partito dalle storie tipiche di una contrada di provincia ("Contrada Casiello", 2009), percorre adesso i territori dell’introspezione che possono condurre ai luoghi più ampi e variegati che l’immaginazione, sollecitata da musica e parole, riesce a disegnare. E’ proprio dalle immagini che prende vita il progetto multimediale “Alcuni piccoli film”: undici clip video realizzate da Giuseppe Giannattasio con tecniche filmiche che comprendono animazione, time-lapse, stop-motion, compositing con camera virtuale, character-animation, matte-painting, motion-graphics e social-video. Per la realizzazione hanno prestato il loro contributo artisti importanti quali Riccardo Mannelli, Laura Scarpa, Zerocalcare, Stefano Argentero, Pierdomenico Sirianni, Bambi Kramer, Amedeo Nicodemo. Per la realizzazione musicale Casiello si è avvalso della collaborazione di importanti musicisti tra i quali Rita Marcotulli, Ares Tavolazzi, Giovanni Tommaso, Luca Velotti, Tommaso Vittorini, Luca Pincini, Francesco Giannattasio e Pasquale Minieri. “Alcuni piccoli film” è dunque un’opera dove coesistono armonicamente musica, arti grafiche, filmiche e linguaggi digitali. Percorrendo le nuove strade della comunicazione tracciate dal web e dai social- network, le clip video di “Alcuni piccoli film” saranno pubblicate sul canale YouTube di Gerardo Casiello e diffuse gratuitamente in rete.

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento