Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Gennaio 2023

Pubblicato il

Aggredito al circo

Circo: Ivan Orfei aggredito da tigre durante lo spettacolo, è in codice rosso

di Morena Di Giulio
Durante uno spettacolo con le tigri, Ivan Orfei è stato aggredito. Ha riportato ferite al collo e alla gamba ma non sembra in pericolo di vita
Ivan Orfei durante lo spettacolo al circo con la tigre

Se il circo è considerato arte antica e nobile, quello con gli animali è da sempre al centro di innumerevoli polemiche tra chi vorrebbe vietarli e chi li ama.

Accade soprattutto nel periodo delle festività che moltissime famiglie si rechino nei circhi itineranti che giungono da chissà dove nelle piazze dei nostri borghi. Così deve essere andata anche per il maestoso tendone della famiglia Orfei che è giunto a Lecce nei giorni scorsi.

Quello che è accaduto in queste ore però trasforma la magia del circo in sgomento. Durante lo spettacolo delle tigri, una di queste si è avventata sul domatore.

La dinamica

Ivan Orfei, 31 anni, domatore di animali selvatici stava effettuando il solito spettacolo davanti agli occhi emozionati degli spettatori. Ma qualcosa non va come dovrebbe, dalle riprese dei cellulari, diffuse immancabilmente sui social, gli animali sono nervosi, si muovono a scatti e non dimostrano collaborazione. Ivan continua il suo spettacolo punzecchiando le enormi bestie e spingendole a fare il loro numero. Sebbene sembri andare tutto più o meno liscio, improvvisamente una delle tigri si avventa sul domatore.

La ripresa pubblicata sulla pagina Facebook “basta delfinari” si interrompe appena prima della brutale aggressione. Il domatore, subito soccorso è stato portato in ospedale e la tigre messa in isolamento. Per la bestia è attesa la visita del veterinario che ne stabilirà con tutta probabilità il futuro.

Le condizioni di Ivan Orfei

L’intervento tempestivo dei soccorsi ha evitato il peggio. Ivan è stato condotto in codice rosso presso l’ospedale Vito Fazzi, dove è tuttora ricoverato. Da quel che sappiamo ha riportato profonde ferite al collo e ad una gamba ma non sarebbe in pericolo di vita, tanto che le sue condizioni sono state definite “in miglioramento”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo