27 Febbraio 2021

Pubblicato il

Casa Internazionale delle Donne, manifestazione al Campidoglio di Roma

di Redazione

A riempire la piazza le attiviste e i simpatizzanti della Casa Internazionale delle Donne, uno stabile animato da associazioni femministe

Nel pomeriggio di lunedì 21 maggio una manifestazione ha visto riempirsi completamente Piazza del Campidoglio, non succedeva dai tempi dell’addio del sindaco Ignazio Marino, quando il popolo dei suoi sostenitori accorse a salutarlo e a consegnargli il loro appoggio. Oggi l’occasione è molto diversa, a riempire la piazza le attiviste e i simpatizzanti della Casa Internazionale delle Donne, uno stabile, il Complesso monumentale del Buon Pastore, in via della Lungara, animato da associazioni femministe. Manifestano per sensibilizzare il Campidoglio e l’opinione pubblica al fine di rivedere un debito che hanno con il Comune a causa di affitti arretrati non pagati. Ecco il loro manifresto:

Vuoi la tua pubblicità qui?

“La Casa Internazionale delle Donne di Roma ha un debito con il Comune di circa 800.000 euro di affitto non pagato. Ma vogliamo ricordare che sono stati regolarmente pagati quasi 600.000 euro di affitto dovuto, oltre a tutti i costi che ha sopportato per la messa a norma, la manutenzione ordinaria e straordinaria dello stabile, le utenze, i rifiuti e tanto altro per un valore di circa 300.000 euro. Nella Casa lavorano 17 donne regolarmente assunte a tempo indeterminato e una parte di loro appartiene alle categorie svantaggiate, svolgono le loro mansioni in foresteria, mensa, ristorazione, nella gestione degli spazi interni, nella segreteria organizzativa. Sempre nella Casa operano 30 tra Associazioni, Cooperative, Onlus. Riguardo alla partecipazione alle iniziative della Casa, ogni anno c’è una frequenza di circa 30.000 donne. Se tutto questo viene considerato un debito…”

Leggi anche:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Roma, più poliziotti negli ospedali per prevenire le aggressioni

Eurostat: Roma ultima in classifica Ue per soddisfazione sulla pulizia

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento