MEDICI E INFERMIERI SOTTO TIRO
Roma, più poliziotti negli ospedali per prevenire le aggressioni
Lo scorso anno, secondo l’Inail, nella capitale sono stati 150 i casi di personale sanitario finito con giorni di malattia
Medico in corsia di ospedale

Secondo l’Inail nel 2017 all’interno degli ospedali di Roma si sono verificati ben 150 casi di aggressione a medici, infermieri e operatori socio sanitari finiti con giorni di malattia. Senza contare che molti episodi non vengono denunciati in quanto il personale pensa che sia inutile e senza prendere in considerazione gli innumerevoli e continui atti di intimidazione verbale, di minacce e di molestie senza conseguenze fisiche.

E nonostante questi dati allarmanti, il quadro dei posti fissi di pubblica sicurezza all’interno degli ospedali capitolini mostra come molti nosocomi ne siano parzialmente o totalmente sguarniti: nessuna presenza al pronto soccorso del Santo Spirito, del San Filippo Neri, dell’Oftalmico (Asl Roma 1) e del Cto (Roma 2). Massimo 6 ore tra mattina e pomeriggio al Sant’Eugenio, al Pertini e al San Giovanni Addolorata. Mentre in un nosocomio grande come il San Camillo gli agenti si vedono addirittura di rado, in maniera discontinua e sporadica, secondo la disponibilità del commissariato Monteverde.

L’ospedale Grassi di Ostia è “assistito” solo da un servizio di vigilanza privato mentre il Sant’Andrea dipende in toto dalle disponibilità del commissariato Flaminio. Solo al Policlinico Umberto I e a quello di Tor Vergata il presidio fisso di Polizia è sopravvissuto, con turni che vanno dalle 8 alle 20.

Con queste informazioni alla mano, come riportato da Il Corriere della Sera, domani l’assessore alla sanità del Lazio Alessio D’Amato incontrerà il Prefetto Paola Basilone, così da concordare un piano di sicurezza nella sanità romana. Gli obiettivi: presidiare adeguatamente sin da subito il Grassi di Ostia e il Pertini, controllare il San Camillo grazie ai carabinieri di Monteverde (la cui caserma sta per essere trasferita nell’edificio accanto al Forlanini).

LEGGI ANCHE:

Roma, San Basilio: Truffa due alberghi inventando scuse per non pagare

Portonaccio, Arrestato per furto di cellulare, aveva indosso anche droga


ARTICOLI CORRELATI
Dall'allarme OMS agli allevamenti intensivi. Gli esperti a confronto
Estorsioni, minacce, guardie giurate ferite con le penne negli occhi e aggressioni
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
1
È accaduto intorno alle ore 12 al km 4, ovvero all’altezza dell’uscita Castel De Ceveri, in direzione Roma
2
Un agente ha subito intimato al ragazzo di rivestirsi. Per tutta risposta il 22enne si è invece calato ancora di più i pantaloni
3
"La piramide di spazzatura continua ad aumentare da mesi: siamo ormai alla terza stagione, forse è il caso d'intervenire"
4
Con la pretesa di far riprendere subito la corsa a un bus, il ragazzo ha aggredito il responsabile della fermata
5
Continua la Task Force dei militari contro l'abusivismo commerciale e il degrado. Emessi 5 "Daspo urbani" e sorpresi 27 ambulanti abusivi
1
"Un parco immerso nel verde, animato da creature magiche, dove i sogni e i desideri dei bambini possono prendere forma e colore"
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Al via l'operazione 'Andate piano'. Cambiano anche i limiti di velocità
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
Romait.it è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°6/14 del 18/04/2014

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@romait.it

[ versione mobile ]