Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Settembre 2020

Pubblicato il

Campo Comunità La Pace a Ponte Mammolo di Roma: è emergenza sanitaria

di Redazione

"Terzo mondo? No: Ponte Mammolo, periferia romana" - la denuncia del MoVimento 5 Stelle IV Municipio Roma

“Con la presente vi informiamo della grave situazione di emergenza umanitaria e sanitaria presente nel sito di via delle Messi d’Oro 18 (zona Ponte Mammolo), dove esiste un insediamento abitato da circa 200 persone provenienti da varie parti dell’Africa che vi stazionano senza alcuna sicurezza igienico/sanitaria, alcuni senza essere stati censiti al loro ingresso in Italia, tramite gli sbarchi in Sicilia. Le condizioni abitative sono molto precarie e l’igiene è pressoché assente,  si riscontrano tra gli abitanti di questo insediamento casi di scabbia e forte è il rischio di altre malattie infettive con il pericolo di epidemia per la popolazione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Si richiede pertanto un tempestivo intervento da parte degli organi competenti appositamente predisposti atti ad attuare un’adeguata profilassi per i soggetti interessati e a prevenire ogni pericolo per la popolazione”. Così si legge in una lettera indirizzata al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, al sindaco di Roma Ignazio Marino, al Prefetto di Roma, al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, e alla ASL RM B. La lettera, porta la firma dei consiglieri del MoVimento 5 Stelle IV Municipio Roma, Danilo Barbuto e Maria Agnese Catini.

La lettera fa riferimento al campo spontaneo denominato ‘Comunità la pace’, un punto che, come specificato, funge da transito e ospita circa 200 persone, soprattutto eritree, che si alternano nell’abitarlo: “Arrivano a Roma, pernottano e poi si spostano in altre parti d’Italia” – continuano dal M5S, sottolineando come – “Le condizioni igieniche in cui versa questo insediamento sono evidenti, la situazione sanitaria di chi vi sosta è precaria e non verificata idoneamente al loro ingresso in Italia. Abbiamo evidenziato questa situazione alle autorità competenti, dalla asl di competenza al Presidente della Repubblica, e presentato un’interrogazione al Municipio che è ancora senza risposta”.

Nel video in allegato all’articolo, girato proprio dal MoVimento 5 Stelle, si documenta la situazione. “Abbiamo voluto condividerlo senza commentare – spiegano ancora – Deve essere uno spunto di riflessione per tutti: è il terzo mondo? No: Ponte Mammolo, periferia romana…”

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento