Campidoglio, si autosospende dal PD Francesco D’Ausilio

3

Si è autosospeso dal PD Francesco D’Ausilio, ex capogruppo dei democratici in Campidoglio.

D’Ausilio spiega di aver valutato la scelta “di intesa con Orfini”-  nominato commissario del PD romano all’indomani del primo filone di indagine relativo all’inchiesta Mafia Capitale – e di aver assunto la decisione nonostante non abbia ricevuto “notizie di iniziative giudiziarie nei miei confronti”. La decisione, quindi, sarebbe stata presa “in questa fase difficile per la nostra città e per il bene del PD”. Un “gesto non dovuto”, dal momento che non ci sono notizie “di iniziative giudiziarie”, ma una scelta che l’ex capogruppo PD auspica “possa contribuire a fare chiarezza, affinché non ci sia la minima ombra o alcun equivoco sul mio operato. In queste settimane ho letto ricostruzioni fantasiose, frutto di illazioni riportate da terzi, destituite di fondamento e rispetto alle quali sono totalmente estraneo. Nutro piena fiducia e rispetto per il lavoro che sta conducendo la Procura di Roma. Sono certo che presto tutto si chiarirà perché il PD è e rimarrà la mia casa”, conclude.