20 Settembre 2021

Pubblicato il

Calciomercato AS Roma: quanti intrecci con le francesi

di Redazione
La strada per la Roma 3.0 di Rudi Garcia passa inesorabilmente dalla Francia. Dalle parti di Trigoria aspettano notizie

La strada per la Roma 3.0 di Rudi Garcia passa inesorabilmente dalla Francia. Dalle parti di Trigoria aspettano notizie fresche proprio dai cugini d’oltralpe, che potrebbero portare denari freschi nelle casse giallorosse, che guarda caso potrebbero essere poi versati sempre a una squadra francese.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Andando con ordine, il colpo in uscita che Sabatini vorrebbe chiudere al più presto è quella che dovrebbe portare Mattia Destro al Monaco. Dopo la trattativa saltata tra Gervinho e l’Al-Jazeera, il reparto offensivo di Garcia è ormai sovraffollato e necessita di una sfoltita. Il primo candidato alla partenza è proprio Destro, prestato lo scorso anno al Milan e tornato alla base in attesa di una nuova destinazione. Per il suo cartellino la Roma chiede circa 15 milioni di euro, cifra non proibitiva per i monegaschi, che hanno appena incassato quasi 40 milioni di euro dall’Inter per Kondogbia. Nell’affare potrebbe entrare anche Kurzawa, il terzino sinistro che tanto piace dalle parti del Tevere.

Con i soldi della cessione di Destro, più quelli arrivati dal passaggio di Bertolacci al Milan, i giallorossi devono piazzare almeno 2-3 colpi importanti, per cercare di mantenere il passo delle milanesi e non veder aumentare il gap con la Juventus. Ed ecco come entra in gioco ancora una volta la Francia: il Paris Saint-Germain ha deciso di fare un ulteriore salto di qualità e adesso che è libero dalle sanzioni del fair play finanziario può finalmente piazzare un colpo di primissimo livello. In cima alla lista dei “desiderata” del club parigino ci sarebbero Cristiano Ronaldo e Neymar jr., i fuoriclasse di Real Madrid e Barcellona, tra l’altro entrambi curiosamente scelti per rappresentare un colosso del Poker, PokerStars. Le due trattative sembrano apparentemente impossibili, anche se il presidente del PSG sembra avere solidi argomenti per convincere almeno uno dei due campioni a trasferirsi all’ombra della Tour Eiffel.

Ma visto che i francesi non vogliono indispettire ulteriormente l’UEFA, hanno deciso di fare anche qualche cessione eccellente che serva a dare un po’ di respiro ai bilanci del club. Con la valigia in mano sembra esserci Zlatan Ibrahimovic, accostato anche alla Roma nel corso di queste prime settimane di mercato, ma che sembra destinato a far ritorno al Milan. Per i giallorossi sarebbero tre gli obiettivi di mercato che attualmente militano nella squadra parigina: Sirigu, Van der Wiel e Rabiot.

Per il portiere italiano quest’anno potrebbe essere una stagione particolarmente complicata se restasse in Francia, poiché il PSG ha appena acquistato il pari ruolo tedesco Trapp per una cifra vicina ai 10 milioni di euro. Dunque il posto da titolare dell’ex Palermo sarebbe tutt’altro che garantito, mentre a Roma gli verrebbe offerto un ruolo da protagonista. Sirigu fu pagato intorno ai 4 milioni di euro, dunque per i parigini sarebbe facile ottenere una plusvalenza dalla sua cessione. Discorso diverso per Van der Wiel, che nella squadra francese gioca da titolare ma è in scadenza di contratto. Per monetizzare la sua cessione la squadra allenata da Blanc vorrebbe una quindicina di milioni (fu pagato 6 nel 2012) ma anche grazie alla mediazione del suo procuratore Raiola, l’affare si potrebbe chiudere a cifre molto più basse.

Capitolo Rabiot: l’enfant prodige è stato più volte vicinissimo a lasciare i parigini, soprattutto perché il suo contratto era in scadenza e non sembrava ci fossero i margini per rinnovarlo. Su di lui c’era stato un forte interessamento proprio dei giallorossi, insieme a quello di Juventus e Tottenham, ma alla fine il figliol prodigo decise di rinnovare col PSG. Pochi mesi dopo, la madre-procuratrice del ragazzo ha di nuovo aperto le porte a una cessione, visto che a Parigi Rabiot non viene considerato uno dei perni della squadra. Ma con le cessioni di Cabaye al Crystal Palace e con Thiago Motta sempre più lontano dalla capitale francese, non è detto che il club non riesca a persuadere il giovane centrocampista a restare.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo