Calciomercato As Roma, rinnovano Keita e Nainggolan. E Dzeko…

1

Blitz a Manchester. E quando parte, Sabatini difficilmente torna a mani vuote. Il diesse vuole regalare alla sua Roma il grande centravanti: mirino fisso su Edin Dzeko, primo (e dichiarato) obiettivo. L'accordo con il bosniaco è stato trovato da tempo: per giocare all'ombra del Colosseo ha accettato un'offerta da 4,5 mln a stagione. Ora Sabatini tira sul prezzi con la dirigenza del Manchester City.

Siamo all'ultimo atto, ora o mai più. La presenza dell'uomo-mercato giallorosso in Inghilterra è un chiaro segnale: bisogna accordarsi sul costo del cartellino e chiudere. Eppure la buona riuscita della trattativa non è legata al solo estro di Sabatini. Il nodo da sciogliere riguarda Raheem Sterling e Stevan Jovetic. Se il primo arriva all'Etihad, ci sarà il via libero perchè Jojo e Dzeko partano.

In primis per ragione tecniche, giacchè il City non vuole liberarsi di due grande giocatori senza che arrivi un top player a non farlo rimpiangerli. Poi la questione è meramente economica: vero che il Fair Play Finanziario ha allentati la morsa sugli sceicchi, però l'esborso da quasi 70 mln per Sterling deve essere giustificato dalla cessioni di Dzeko e Jovetic. Anche i Paperon dei Paperoni del pallone stanno attenti ai conti e per Dzeko chiedono ben 28 miloini, una cifra che la Roma non può raggiungere – neanche vendendo Romangoli, per cui il Milan ha offerto 20 mln -.

Insomma, il triangolo Roma-Manchester-Liverpool ha gli spigoli appuntiti. Perchè Dzeko arrivi alla Roma bisogna limare angoli e dettagli. Il rischio che la trattativa possa saltare all'improvviso rimanga consistente. Le parti comunque sono in costante contatto: Sabatini non molla. 

Meno impervio l'iter delle trattative per il rinnovo di Keita, unica certezza dell'attuale mercato. Il maliano sarà a disposizione fino al 2016 per essere il cervello della manovra della Roma anche nella prossima stagione. Garcia potrà contare ancora sull'ex Barcellona, le cui qualità ed esperienza saranno fondamentali soprattutto in Champions League. 

Rinnova anche Nainggolan. Sarà romanista fino al 2020. Dopo il riscatto, il belga ha accettato il nuovo contratto. Un modo per testimoniare l'importanza dell'ex Cagliari: per i giallorossi la prossima stagione si profila complicata, mettere un pilastro come il Ninja è fondamentale. Aspettando il famigerato bomber, è già qualcosa.