13 Giugno 2021

Pubblicato il

C’è un cane per te: Smigol, maltrattato e poi in canile, chi gli dona una casa?

di Redazione

Smigol è un cane anziano, che attende ancora il suo riscatto dopo anni di violenza e reclusione

Smigol ha un triste passato alle spalle: è entrato per la prima volta in canile nel 2016, come cane ADG, cioè a disposizione del giudice, perché maltrattato dal suo proprietario. Era in pessime condizioni di salute quando è stato accolto, privo di pelo, divorato dalla malassezia, ma poi il giudice ha deciso per la condanna più crudele e assurda: restituirlo al proprietario che lo maltrattava

Così nel gennaio 2018 Smigol è rientrato in canile, in condizioni ancora più gravi delle precedenti, solo dopo alcuni mesi di cure è stato nuovamente reso adottabile. Attualmente ha quasi dieci anni e con un carattere dolce e affettuoso, nonostante il dolore e le violenze subite. 

Ha ancora qualche problema dermatologico e piccoli bozzetti sul corpo, ma di indole davvero mite. Chi, finalmente, lo amerà come mai nella sua vita? 

Maschio, taglia media contenuta. Compatibile con i suoi simili. Entato in canile l'8/08/18 al sanitario di Roma, matricola 1811/16

Per info e adozione 333-2729049 Acl Onlus

Smigol, il cane anziano finalmente amato? 

Leggi anche: 

Coronavirus. Nave Diamond Princess, forse c'è un italiano infetto

Ex terrorista da Giletti:"Meglio mani sporche di sangue", allontanato in diretta

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento