21 Settembre 2021

Pubblicato il

Assemblea Capitolina. Iniziata seduta straordinaria su Olimpiadi

di Redazione
Durante la seduta straordinaria non potranno intervenire persone che non siano consiglieri comunali. Proteste dell'opposizione

Si è aperta in Campidoglio la seduta straordinaria dell'Assemblea capitolina sulle Olimpiadi in cui i consiglieri del Movimento Cinque Stelle, forti di una maggioranza schiacciante (29 su 48), voteranno per impegnare sindaco e Giunta al ritiro della candidatura di Roma dalla corsa per ospitare i Giochi del 2024. All'avvio dei lavori presenti 33 consiglieri, assente il sindaco Virginia Raggi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Durante la seduta straordinaria non potranno intervenire persone che non siano consiglieri comunali. A stabilirlo a maggioranza è stato il Movimento Cinque Stelle, dopo che in conferenza dei capigruppo non si era raggiunta l'unanimità sulla scaletta dei lavori. Non prenderà quindi la parola Diana Bianchedi, coordinatore generale del Comitato promotore di Roma 2024, che una volta appresa la decisione ha lasciato l'Aula spostandosi in sala stampa.

La decisione di non far partecipare esterni ha causato le polemiche dell'opposizione: "Avete paura del confronto, chiediamo solo la possibilità di far intervenire persone esterne come avviene normalmente in ogni Consiglio straordinario. Volevate fare una casa di vetro, invece prendete ordini da Milano", l'intervento in Aula da parte del capogruppo della Lista Marchini, Alessandro Onorato.

Standing ovation per il ''no'' alle Olimpiadi. Un lungo applauso dal pubblico e dagli scranni ha accolto l'intervento della consigliera M5S, Sara Seccia, a favore del ritiro della candidatura di Roma ai Giochi del 2024 durante l'Assemblea capitolina straordinaria. "Per noi sarebbe stato politicamente e mediaticamente più facile dire sì, ma abbiamo deciso di prenderci la responsabilità di non gravare ulteriormente sui romani già sommersi dai debiti della politica, ben sapendo che tutti ci avrebbero attaccato", ha spiegato Seccia ripercorrendo le ragioni che hanno portato al no da parte dei pentastellati.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo