18 Giugno 2021

Pubblicato il

Assaltata a sassate la sede della destra romana di Colle Oppio

di Redazione

"È evidente – spiegano i militanti – che a qualcuno dà fastidio il nostro attivismo a servizio del quartiere"

Risale a due notti fa l’assalto alla storica sede della destra romana di Colle Oppio. Come spiegano i militanti, la sede “è stata vittima di un vile attacco con sassate e tentativi di sfondamento dei cancelli”.  Sulla vicenda sono intervenuti Stefano Tozzi, capogruppo di FdI-AN in I Municipio e Francesco Todde, responsabile giovanile della sezione: “Non è la prima volta che accade una cosa del genere – spiegano i due – Abbiamo già rinvenuto scritte minatorie realizzate regolarmente in piena notte, con firme deliranti in pieno stile anni ‘70. È evidente – incalzano – che a qualcuno dà fastidio il nostro attivismo a servizio del quartiere: nei mesi scorsi abbiamo mobilitato Associazioni e Comitati di residenti del Centro Storico romano contro il degrado nel Parco del Colle Oppio, al cui interno solo pochi giorni fa abbiamo dato vita alla seconda edizione della “Festa di Primavera”, e proprio ieri sera si è svolta una piacevole giornata comunitaria e culturale sul tema della ricorrenza del 24 maggio, che ha visto la partecipazione di tante persone provenienti da tutta Roma”.

L’ultimo degli attacchi registrati, risale al marzo del 2014 quando, a distanza di 5 giorni da un precedente atto intimidatorio con scritte a imbrattare i muri della sezione, venivano lasciati all’interno della sede oggetti con liquido infiammabile. Ma non si arrendono i militanti: “Continueremo a lottare per le famiglie del quartiere, senza farci intimorire da questi vigliacchi”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento