07 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma, asilo elimina festa del papà e della mamma come richiesto da coppia gay

di Redazione

La scelta della struttura, nel quartiere ardeatino, ha causato l'ira e le proteste degli altri genitori

Eliminare le tradizionalissime feste della mamma del papà in favore di una più inclusiva e non discriminatoria (nei confronti di quei bimbi che hanno genitori dello stesso sesso) festa della famiglia. È stata questa la scelta dell’asilo Chicco di Grano, nel quartiere Ardeatino di Roma.

Decisione che ha però causato le proteste di altri mamme e papà, che hanno inviato un reclamo al municipio in quanto secondo loro trattasi di una discriminazione al contrario presa dopo le pressioni di una coppia omosessuale”. Dall’associazione Articolo 26 (composta da genitori, docenti e specialisti dell’educazione), però, come riportato dall’ANSA, fanno sapere che il Municipio ha difeso la scelta della struttura “facendo intendere che le due secolari celebrazioni sono ideologiche e divisive e quindi ormai da cancellare con una più inclusiva festa delle ‘famiglie’”.

Più nel dettaglio, questo il punto di vista dell’associazione: quella del municipio sarebbe “una risposta grottesca poiché è divisivo ledere i diritti di tutti gli altri genitori e bambini ed è ideologico cancellare i massimi simboli dell’umanità, di cui fanno parte sia i due genitori omosessuali, anch’essi nati da uomo e da donna, sia i loro bambini”.

E ancora: Democrazia significa rispettare i diritti della persona e delle minoranze senza annullare i diritti delle maggioranze. Come genitori, docenti e cittadini affermeremo con ogni mezzo democratico che le differenze culturali, religiose ed educative non possono essere cancellate in nome della falsa cultura della tolleranza”.

Non è la prima volta, a Roma, che le feste del papà e della mamma vengono cancellate: nel 2015, presso la scuola dell’infanzia Contardo Ferrini, in via di Villa Chigi (quartiere Trieste), avvenne la medesima cosa. E anche allora la decisione fu seguita da un mare di polemiche e di proteste da parte dei genitori. Altresì, nel 2013, presso la materna Ugo Bartolomei  (quartiere Africano), fu annullata la festa del papà per non mettere in difficoltà un bambino che aveva due mamme.

LEGGI ANCHE:

Figlia di due papà registrata all’anagrafe di Roma

Trastevere, coppia gay aggredita e pestata dal branco

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento