21 Giugno 2021

Pubblicato il

As Roma–Feyenoord: torna titolare Totti, c’è una sorpresa davanti

di Redazione

Sfida inedita all’Olimpico per sedicesimi di Europa League: precedenti e formazioni ufficiali! Garcia punta sul Capitano

La Roma è pronta ad esordire in Europa League, dopo il terzo posto conquistato nel girone D della Champions che ha “retrocesso” i giallorossi nella minore competizione europea. Nei sedicesimi di finale l’urna di Nyon ha scelto il Feyenoord per i giallorossi, regalando una sfida inedita.

Mai, nella Capitale o a Rotterdam, le due squadre si erano misurate l’una contro l’altra. Nei due precedenti in casa contro squadre olandesi, la Roma si impose 1-0 sul Psv Eindhoven nella Coppa delle Coppe 1969/70 e pareggio 1-1 con l'Ajax in Champions (2002/03). Nelle cinque precedenti trasferte europee del Feyenoord in Italia, il bilancio recita due vittorie olandesi e tre sconfitte.

La Roma torna a giocare in Europa League dopo tre anni e mezzo: ultimo match Slovan Bratislava-Roma 1-1, del 25 agosto 2011 (sotto la guida di Luis Enrique). In questa competizione i giallorossi segnano almeno una rete da 16 partite di fila in casa, per un totale di 41 marcature. Feyenoord che invece non subisce gol da ben 284' in sfide europee.

Come arriva la Roma:
I giallorossi stanno attraversando un pessimo momento, sicuramente il peggiore della gestione Garcia. La crisi di gioco e risultati ha fatto “scivolare” la Roma a 7 punti di distacco dalla capolista Juventus, riducendo al lumicino le speranze di conquistare il campionato.
Poche settimane fa un altro obiettivo è andato in fumo: la Fiorentina ha infatti estromesso i giallorossi dalla Coppa Italia, eliminandoli ai quarti di finale con un secco 2-0 all’Olimpico.
Assume dunque grande importanza la sfida di questa sera, che potrebbe essere un nuovo trampolino di lancio per le speranze di conquistare un titolo europeo che manca davvero da troppo tempo (Coppa delle Fiere 1960/61).
Garcia sembra orientato a schierare diversi titolari nonostante i prossimi e importanti impegni di campionato. Da segnalare il ritorno di Totti al centro dell’attacco e la presenza del “portiere di coppa” Skorupski, al posto di De Sanctis.

Come arriva il Feyenoord:
Gli olandesi attualmente ricoprono la terza posizione in campionato, ma sono molto lontani dalla lotta al vertice visto il ritardo di addirittura 20 punti dalla capolista PSV e di otto lunghezze dalla seconda piazza occupata dall’Ajax.
Il periodo negativo è un fattore comune per le due sfidanti di stasera, visto che anche il Feyenoord sembra essere in piena crisi: un solo pareggio conquistato nelle ultime 4 partite e tre sconfitte arrivate contro squadre che si trovano più giù in classifica, tra cui l’ultima – veramente clamorosa – contro l’Heracles terzultimo .
Rutten sembra orientato a fare un po’ di turn-over, con il gioiellino Boetius lasciato inizialmente in panchina. Ma occhio a Clasie, centrocampista dalle grandi doti tecniche, finito già nel mirino di diversi importanti club europei.

PROBABILI FORMAZIONI
Roma (4-3-3): Skorupski; Torosidis, Manolas, Yanga-Mbiwa, Holebas; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Verde, Totti, Gervinho. All: Garcia

Feyenoord: (4-3-3):  Vermeer; Boulahrouz, Mathijsen, Kongolo, Nelom; Clasie, Vilhena; Toornstra, Immers, Boetius; Kazim-Richards. Allenatore: Rutten.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento