09 Maggio 2021

Pubblicato il

Artisti di piazza Navona, in arrivo il nuovo bando

di Redazione

Il vecchio bando risale al 2000, con scadenza nel 2005

In arrivo il nuovo bando per i pittori di piazza Navona. A decidere di procedere alla ricognizione delle postazioni esistenti, la Commissione Commercio di Roma Capitale, presieduta dal consigliere Orlando Corsetti (PD), insieme al I Municipio. Sarà poi stilata una proposta di delibera che, se approvata dall’Assemblea capitolina, detterà allo stesso Municipio I le linee guida per pubblicare il bando.

Nel 2010, una sentenza del TAR aveva dato ragione all'artista Vasile Droj che aveva fatto ricorso contro l'amministrazione a seguito di una diffida a rimuovere la sua postazione a piazza Navona. La sentenza, quindi, annullava la determinazione dirigenziale del 2006 che stabiliva la rimozione giudicandola "illegittima" e permettendo "ai precedenti titolari di concessione biennale di continuare a svolgere la propria attività fino al nuovo avviso pubblico, strumentale all'assegnazione di nuove concessioni". Da qui, la necessità di stilare un nuovo bando; l’ultimo – per pittori, caricaturisti e ritrattisti di piazza Navona – risale al 2000, con scadenza al 2005. Da quel momento in poi, non si è provveduto all’aggiornamento. L’unica voce esistente, quella della determinazione dirigenziale, appunto, stabiliva che gli artisti di piazza Navona vincitori del precedente bando potevano continuare a esercitare sulla base di due requisiti: l'iscrizione all'Albo del I Municipio e il pagamento di una indennità per l'occupazione di suolo pubblico, fino alla pubblicazione di un nuovo bando.

“Rimettere ordine a Piazza Navona con un bando per i pittori è già un primo passo, ma credo che a questo punto Roma Capitale dovrebbe riflettere sul fatto che le cartomanti non sono artisti di strada e che dunque il regolamento comunale va cambiato” – dichiara Augusto Santori, esponente del Comitato DifendiAmo Roma, dopo aver appreso della decisione della Commissione Bilancio.

“Il regolamento comunale sugli artisti di strada – continua – fu approvato nella precedente consiliatura e oggi si discute non senza polemica su come modificarlo. Crediamo che a tutela della vera arte di strada e soprattutto della povera gente sia giusto e utile provvedere ad allontanare le cartomanti da Piazza Navona. Non sono artisti di strada e aiuteremmo tante persone disperate a non buttare i propri soldi, riducendo le tante proposte di truffa che si vedono da quelle parti a danno di turisti e di romani” – conclude Santori.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento