28 Settembre 2021

Pubblicato il

Arrivano i big ma sale l’ansia per Federer che forse si ritira

di Redazione
Non ce l'hanno fatta i 3 italiani impegnati oggi. Troppo forti gli avversari, anche se soprattutto Volandri e la Giovine ci hanno fatto sperare

Non ce l'hanno fatta i 3 italiani impegnati oggi a superare i rispettivi ostacoli. Troppo forti gli avversari, anche se soprattutto Volandri e la Giovine ci hanno fatto sperare almeno fino al terzo set. A questo punto del torneo sono rimasti in corsa solo due tennisti azzurri nel tabellone, Seppi per l'ATP e Roberta Vinci per la WTA. Andreas Seppi, vittorioso in due complicati tie break su Pospisil al primo turno, avrà Gasquet sul Pietrangeli. Sarà la settima sfida tra i due, il francese è avanti 5-1 nei precedenti e partirà favorito domani, ma Seppi sul Pietrangeli nella sua carriera è stato capace di regalare delle prestazioni incredibili, come le vittorie con Isner e Wawrinka. Gli organizzatori si affidano a questo e al calore del pubblico, altrimenti il match sarebbe stato programmato per il Grandstand.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sul centrale invece avremo finalmente l'ingresso nel torneo di Roberta Vinci, contro Johanna Konta. Match sulla carta abbordabile ma tutt'altro che semplice per Roberta, la nostra più grande speranza di ottenere un piazzamento nei turni finali del torneo. Mercoledì 11 è però soprattutto il giorno dell'esordio dei big. Alle 12 dovrebbe aprire il programma del centrale Roger Federer, opposto al giovane Zverev. Dovrebbe, esatto. Perché nella giornata di martedì si sono susseguite alcune voci poco rassicuranti sulle condizioni fisiche di Federer, e lo svizzero potrebbe decidere di ritardare ancora il rientro. Ad avvalorare la tesi di un suo ritiro dal torneo, anche il fatto che non ha voluto tenere la solita conferenza stampa pre-torneo. Già nelle prossime ore, o comunque nella prima mattinata, scioglierà le riserve sulla sua partecipazione. Il suo avversario, giustiziere di Grigor Dimitrov al primo turno, è comunque pronto a mettere in difficoltà lo svizzero, con i suoi colpi da fondo molto potenti. Non solo il pubblico italiano, ma tutto il mondo del tennis, spera di vedere in campo Federer il prima possibile, speriamo proprio domani.

A seguire sul centrale, il numero 1 del mondo, Novak Djokovic. Nole sarà impegnato in quello che sulla carta dovrebbe essere un match molto semplice. Robert, suo avversario domani, ha comunque un passato curioso qui a Roma. Nel 2015 infatti, durante un suo match sul Pietrangeli, si rese protagonista di alcuni siparietti molto simpatici, che portarono il francese ad essere un idolo della folla durante tutta la durata dello scorso torneo. La partita è assolutamente fuori dalla sua portata, ma aspettiamoci molto entusiasmo nei suoi confronti, all'esordio sul centrale del Foro.

Ad aprire il programma del serale ci penserà Rafael Nadal, impegnato contro Kohlscreiber. I due si sono sfidati poche settimane fa, nell'ATP 500 di Barcellona, con il tennista spagnolo vincente in due set molto semplici. La partita potrebbe comunque avere delle insidie, il tedesco non è nuovo a grandi prestazioni sulla terra di Roma. Andy Murray, come al solito quando sono presenti Federer, Djokovic e Nadal, si troverà a giocare sul campo secondario del Grandstand. Il suo avversario nel suo match di secondo turno sarà Kukushkin, che ha eliminato Borna Coric al primo turno. Il tennista kazako è sicuramente in grado di sfoderare delle buone prestazioni, come quella del primo turno, ma il numero 3 al mondo sa di avere una grande chance di arrivare in fondo e trovare la prima finale agli Internazionali d'Italia. Il tabellone è con lui, bisogna solo vedere se riesce a tenere la concentrazione per un'altra settimana intera, dopo la finale di Madrid.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo