17 Aprile 2021

Pubblicato il

Ancora disagi per ottenere la CIE. Marzano: “Presto 45 nuove postazioni”

di Redazione

L'app "Tupassi" funziona bene, il servizio meno. I risultati del monitoraggio di Romait

Con “Tupassi” basta code agli sportelli dei servizi per i cittadini. Il Comune di Roma invita da più di un anno i suoi cittadini a usare la prenotazione telematica per l'espletamento delle pratiche amministrative senza coda, in particolare la ormai tanto agognata Carta d’Identità elettronica. In fondo è semplice: basta registrarsi presso il portale o attraverso la app mobile per verificare la prima data utile e prenotarsi in due minuti.

Ma… c’è sempre un ma: la piattaforma funziona bene, però per un appuntamento CIE su 15 Municipi verificati questa mattina ben 6 non davano alcuna disponibilità; negli altri la prima data utile trovata è il 10 Aprile. È necessario però recarsi al Municipio Roma X o nei limitrofi XI e XII, gli unici che danno una disponibilità a soli 45-60 giorni. Per gli altri il primo appuntamento è a Maggio inoltrato quando non i primi di Giugno, mentre per i sei attualmente non disponibili bisogna attendere che si aprano “finestre” di accesso. Bisogna cioè provare e riprovare; non esattamente quello che l’amministrazione guidata da Virginia Raggi si riprometteva.

«A Roma Capitale erano state assegnate originariamente dal Ministero dell'Interno solo 100 postazioni per il rilascio della carta d'identità elettronica mediante le quali era possibile soddisfare circa il 70% di richieste – spiega a Romait Flavia Marzano, assessore per Roma semplice -. Anche considerando che la previsione di carte di identità in scadenza da emettere per l'anno in corso ammonta a più di 250.000, l’Amministrazione capitolina ha richiesto e ottenuto dal Ministro Marco Minniti ulteriori macchine: nell’immediato 25 postazioni da installare nelle sedi dei Municipi indicate dal Comune. Ulteriori 20 postazioni saranno rese disponibili al momento dell’adesione di Roma Capitale al portale “AgendaCIE”.»

«L’Amministrazione capitolina sta monitorando in maniera stringente la situazione dei Municipi per ottimizzare il processo organizzativo di rilascio – prosegue l’assessore –. Roma Capitale, inoltre, ha confermato la propria disponibilità ad avviare l’utilizzo del sistema di prenotazione del Ministero e a rafforzare la collaborazione per il progetto dell'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.»

«Previa verifica con i Municipi interessati, l'Amministrazione ha provveduto ad indicare al Ministero le sedi individuate per l'installazione delle 25 nuove postazioni al fine di raggiungere l'obiettivo di riuscire ad evadere la totalità delle richieste in tempi più brevi.» ha concluso l’assessore.

Trovata la soluzione, non resta quindi che attendere che le nuove postazioni siano operative per avere la CIE in tempi rapidi. Si spera in tempi brevi, le vacanze sono vicine, molto vicine. Altrimenti non resta che provare con il Comune di Ciampino; lì la prima data disponibile è il 16 Marzo. A volte piccolo è bello.

Monitoraggio effettuato questa mattina tramite l’app “Tupassi”.

  • Roma I – 01-06-2018
  • Roma II – 17-05-2018
  • Roma III – 29-05-2018
  • Roma IV – 06-06-2018
  • Roma V – nessuna disponibilità
  • Roma VI – nessuna disponibilità
  • Roma VII – nessuna disponibilità
  • Roma VIII – 10-05-2018
  • Roma IX – nessuna disponibilità
  • Roma X – 10-04-2018
  • Roma XI – 18-04-2018
  • Roma XII – 17-04-2018
  • Roma XIII – nessuna disponibilità
  • Roma XIV – nessuna disponibilità
  • Roma XV – 28-05-2018

     

Roma, Marzano: "Non norma bavaglio, prosegue impegno su trasparenza"

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento