28 Settembre 2021

Pubblicato il

Allarme terrorismo, dopo Pasqua a Roma 500 uomini in più

di Redazione
Le dichiarazioni del ministro Angelino Alfano dopo la riunione del Comitato per la sicurezza di Roma

ALLERTA TERRORISMO A ROMA. Roma è la città più a rischio, dal punto di vista del terrorismo. Ma è anche una delle capitali europee più sicure se si confrontano gli indici di delittuosità: “quello di Roma è più basso di Bruxelles, Berlino, Vienna e Londra, e dopo molto vicine a noi ci sono Parigi e Madrid”. A parlare è il ministro degli Interni Angelino Alfano, in conferenza stampa al termine della riunione del Comitato provinciale romano per l’ordine pubblico e la sicurezza, per presiedere il quale non ha tenuto l’informativa al Senato sui disordini di piazza di Spagna, in occasione della partita di Europa League tra AS Roma e Feyenoord.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I rischi legati al terrorismo, secondo Alfano, ci sono. Ma “abbiamo messo in campo un piano di prevenzione degli obiettivi sensibili con 1.136 persone impiegate”, spiega il ministro. “Avendo già un livello di allerta altissimo dopo i fatti di Parigi abbiamo lavorato con tutti i prefetti d’Italia per aggiornare e rivalutare la lista degli obiettivi sensibili e abbiamo rafforzato i dispositivi di tutela di alcune personalità e luoghi”, aggiunge.

PIU’ CONTROLLI NELLE PERIFERIE. “Una serie di obiettivi sensibili in Centro ora sono presidiati da Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza, li sostituiremo con i nostri militari che andranno a presidiare obiettivi fissi per riequilibrare la presenza di forze dell’ordine aumentandola nelle periferie, il che non vuol dire sguarnire il Centro, perché lì avremo i 500 uomini in più”. 

Attualmente, spiega il sindaco Marino, "in Centro con 180mila abitanti il rapporto tra agenti delle forze dell'ordine e cittadini è di 1 a 250, nelle periferie con 2,6 milioni di persone è di 1 a 2.500. La decisione del ministro Alfano, di ridistribuire la presenza delle forze dell'ordine a Roma e di inviare 500 militari in più, potrà permettere una maggiore presenza percentuale degli agenti nelle nostre periferie". 

500 UOMINI DOPO PASQUA. I 500 uomini in più, che sono stati richiesti a gran voce anche dal sindaco di Roma Ignazio Marino, “al momento sono in addestramento e subito dopo Pasqua saranno a disposizione della città e dei cittadini di Roma”, conclude Alfano. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo