18 Giugno 2021

Pubblicato il

Allarme terrorismo a Roma: “In periferia mancano commissariati”

di Redazione

La denuncia di Nisida dell'UGL Polizia: "La periferia di Roma è abbandonata a se stessa"

Mentre il sindaco di Roma Ignazio Marino invoca l'intervento del ministro dell'Interno Angelino Alfano per cercare di contrastare la minaccia del terrorismo islamico nei confronti della Capitale d'Italia (qui il video), dall'UGL  Polizia di Stato di Roma arriva una denuncia. 

Massimo Nisida, segretario generale provinciale dell'UGL Polizia Roma, spiega che "la periferia" della Capitale è "abbandonata a se stessa e non ci sono abbastanza uomini e mezzi per controllarla. Basti pensare che nel Municipio I sono presenti 5 commissariati per 130 mila cittadini, mentre in zone con una popolazione di circa 250 mila persone c'è un solo commissariato, come nei quartieri di Montesacro, San Basilio, Casilino e Ponte di Nona".

Infatti, "a causa del blocco del turn over le forze dell'ordine soffrono una carenza di assunzioni e per questo bisognerebbe pensare a un'ottimizzazione, accorpando alcuni uffici per recuperare uomini e mezzi da mettere sul territorio. Com'è possibile che in centro ci siano due commissariati a un solo chilometro di distanza, come quelli di Porta Pia e San Lorenzo, e la periferia non sia sorvegliata?", conclude il sindacalista. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento