21 Settembre 2021

Pubblicato il

Alla Casa del Jazz, J. Dejohnette, R. Coltrane e M. Garrison

di Redazione
Con tutta questa ricchezza di riferimenti, questa è davvero una band in movimento, come sottolineato dal titolo dell’album

“Summertime 2016”, la rassegna di concerti all’aperto nel parco della Casa del Jazz, presenta , martedì 19 luglio un supertrio, DEJOHNETTE – COLTRANE – GARRISON: Jack DeJohnette batteria, pianoforte, Ravi Coltrane, sax tenore e Matt Garrison, basso che presenteranno in concerto il loro nuovo lavoro discografico “In Movement“. In questo nuovo progetto del trio di DeJohnette c’è molta storia.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Cinquant’anni fa, come ospite del gruppo di John Coltrane, Jack DeJohnette aveva suonato con i padri di Ravi Coltrane e di Matthew Garrison e In Movement apre proprio con un omaggio a Coltrane: “Alabama”.  Sono presenti anche altre cover tra cui la classica “Blue In Green” di Miles Davis con Bill Evans (Jack è uno dei pochi musicisti ad aver suonato nei gruppi di entrambi) e “Serpentine Fire”, dal songbook Earth, Wind and Fire, tributo a Maurice White il quale aveva anche lui collaborato con Jack nei primi anni. “The Two Jimmys” è un omaggio a Jimi Hendrix e Jimmy Garrison, entrambi innovatori e “Rashied” è un omaggio a Rashied Ali, un grande batterista dell’area di Coltrane.

Con tutta questa ricchezza di riferimenti, questa è davvero una band in movimento, come sottolineato dal titolo dell’album. Ravi Coltrane e Matt Garrison entrambi al loro primo album per ECM rispondono magnificamente alla batteria di DeJohnette. Il batterista dice « siamo connessi a livelli molto alti e profondi ed avviene attraverso la musica ». L’album è stato registrato a New York negli Avatar Studios nell’ottobre 2015 e prodotto da Manfred Eicher.

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo