Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Dicembre 2021

Pubblicato il

Motivatore

Alberto Ferrarini: “Nel mondo manca la frequenza dell’Amore”

di Anna Mirabile
Numerologo, studioso di simbologie e dottrine antiche, strategie mentali ed emotive, Alberto Ferrarini è motivatore dei più grandi calciatori
Alberto Ferrarini
Alberto Ferrarini

Numerologo, studioso di simbologie e dottrine antiche, specialista dei meccanismi di performance, di strategie mentali, animiche ed emotive, motivatore dei più grandi calciatori e soprattutto filosofo. Queste in sintesi le peculiarità di Alberto Ferrarini, uomo che è impossibile definire in quanto sfugge a qualunque banalizzazione. Ferrarini è infatti espressione di una forza esplosiva primordiale ben canalizzata che è divenuta sapienza. Una Grande Anima che fonde la conoscenza al sentire per supportare con amorevolezza le persone in cerca di se stesse.

Sono molti e top secret i nomi delle celebrità che gli devono tutto in termini di risultati conseguiti. In questo momento storico è davvero preziosa la sua collaborazione. Il suo canale Telegram e la sua pagina Facebook riscuotono un successo clamoroso. Lui ripaga l’affetto dei suoi fan con pillole di saggezza e video arricchenti che nutrono lo spirito e riconciliano con la vita. Riuscire a trasmettere pace in questa fase politica nella quale impera la discordia, riveste un ruolo di grande importanza. Conoscerlo più da vicino ci ha illuminato sulle strategie da adottare per difendere la terra e le nostre esistenze, sconquassate dalla pandemia e da terapie sperimentali su cui più di 10 milioni d’italiani non sono d’accordo.

Alberto Ferrarini perché è così difficile amarsi?

E’ difficile amarsi perché non ci è stato insegnato, è difficile amarsi perché ai nostri genitori stessi non è stato insegnato. Le persone nella vita tentano sempre di fare le cose al di fuori di loro stesse , gli occhi sono proiettati all’esterno e invece bisognerebbe imparare a guardare dentro di noi e non al di fuori secondo il mio punto di vista. Il problema più grande del ventunesimo secolo non è rappresentato dal covid o dal green pass. La crisi c’era anche nel 2019, nel 2018 e nel 2017. Nel mondo manca la frequenza dell’amore, nel mondo manca la frequenza dell’ abbraccio, della condivisione, della gratificazione, manca veramente il volersi bene e questo perché a mio parere la chiesa si è persa nei secoli e non ci è stato insegnato come arrivarci.

A un bambino a scuola nessuno insegna ad avere autostima di se stesso e ad amarsi. A un bambino non viene insegnato a comprendere che il suo papà e la sua mamma vivono in lui. In quanto lui è suo padre e lui è sua madre. Al bambino s’insegna attraverso il giudizio, la mente critica, la svalutazione e di conseguenza quel bambino diventerà un uomo che è sempre calato nel giudizio, nella collera, nella mente critica e pertanto non sarà mai un uomo centrato sull’amore, ma su una rabbia molto più che grossolana, ben nascosta, immersa dentro di lui.

Il fatto che il piccolo venga criticato e che si enfatizzino troppo i suoi insuccessi determinerà in lui l’affiorare di una frustrazione futura?

Io parto dal principio che sono un educatore, sono anche titolare di autoscuole e ai bambini ho anche insegnato l’educazione stradale. Il più grande problema dei minori oggigiorno sono in primis le famiglie e soprattutto le mamme poco presenti. La mamma viene bombardata da questa società pienissima di stress, troppo veloce, dove manca la pace. E secondo me invece le madri si dovrebbero riprendere un loro ruolo importantissimo . In secondo luogo trovo che la vita sia completamente da rifondare. Una scuola basata sul giudizio , sulla penna rossa, sul tu non vai bene, tu vai male, tu sei sbagliato, dove ci può condurre? Io credo che la scuola debba essere impostata sull’io, sull’autostima.

Chi sono io, cosa sono venuto a fare su questa terra? Quali sono i miei doni, quali sono i miei talenti? Pertanto se un bambino nasce nei giudizi e non nei doni e nei talenti, quella creatura un domani creerà un giudizio sugli altri perché lui stesso è stato ferito da quel medesimo giudizio. Quindi il ragazzino vivrà in conflitto perenne e sarà insicuro. Tant’è che molti uomini oggi sono insicuri perché non hanno una guida che li valorizzi, ma hanno tantissime guide che li svalutano. Tutti pronti a rimarcare che non vanno bene. Tutti educati al consumismo dell’arrivismo. Se arrivi sei qualcuno, se non arrivi, non vali niente. Secondo il mio punto di vista è una cosa assolutamente da modificare. Pertanto ci troviamo in un’epoca di grandissimo cambiamento.

Non trova che si usino troppe etichette che confinano le persone in una scatola per limitarle nella loro estensione ed espressione?

Io penso che molte persone nascano, non si conoscano e muoiano. Sono fondamentalmente educati da genitori che non hanno conoscenza e da una scuola troppo rigida e poco flessibile. Secondo me gli esseri umani non conoscono i loro doni e i loro talenti.

Qual è la sua missione ?

Io sono un uomo di ricerca, studio numerologia antica, studio la ciclicità, faccio della ricerca il mio punto di forza. Infatti ho realizzato delle scoperte impressionanti, meravigliose anche sul benessere dell’uomo, visto anche sotto un aspetto energetico.

A che punto è la ricerca scientifica?

Trovo che la medicina abbia fatto dei grandissimi passi in avanti, ma non ha mai considerato che l’uomo ha anche un’anima. A me invece piace lavorare sull’anima o sull’energia della persona stessa. Pertanto attraverso i miei lavori vedo migliorare la vita delle persone in modo esponenziale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

E’ possibile essere formati da lei, se non si è delle star?

Faccio consulenze private a tutti, grazie ai miei lavori persone che avevano anche problemi di salute, stanno bene. Lavori svolti insieme alle cure mediche. Con la medicina e il mio contributo hanno raggiunto dei risultati impressionanti.

Secondo lei in un futuro potremo curarci anche con la vibrazione?

Il nostro cervello è carico di emozioni, se ci sono conflitti svalutanti possiamo rimanere ancorati a quella forza svalutativa, ammalarci, rovinandoci la vita e non uscendo più da una specie di labirinto. Il mio obiettivo è quello di eliminare la causa scatenante. I veri conflitti nascono nelle persone ed ho migliaia di testimonianze di chi ha avuto problemi molto seri poi risolti con il medico e il mio supporto. Come vede, è molto più della vibrazione. La medicina ha bisogno della conoscenza dell’anima, con una medicina olistica, un pensiero olistico, dove magari alle cure tradizionali si possa affiancare anche la fitoterapia o l’ omeopatia. I grandi dottori hanno un unico obiettivo: il risultato.

Le nostre forme pensiero negative possono avere contribuito a creare la pandemia e le limitazioni della nostra libertà?

Non le so dare questa risposta. Credo che il Covid sia stato creato in laboratorio. Secondo me nel mondo ci sono delle menti pensanti che si credono superiori ad altre menti pensanti e che hanno un grande potere. Il loro obiettivo è quello di tenere la vibrazione e il tono emozionale dell’essere umano basso, pertanto l’essere umano non deve pensare ad amare; l’essere umano deve risolvere problemi. Se io faccio si che una persona sia sempre in difficoltà e risolva sempre problemi che siano di salute, di lavoro, di stress, non avrà mai la possibilità di evolversi e di protrarsi verso la quinta dimensione. Noi non siamo venuti su questa terra per sopravvivere o fare il commesso o la giornalista, noi siamo venuti sulla terra per portare l’uomo alla luce, per portare la luce nella materia.

Lei crede che il passaggio alla quinta dimensione sia ormai inevitabile?

No, l’uomo è in pericolo in questo momento, non ha chance. L’unica persona che possa fare qualcosa per ribaltare la situazione è la figlia primaria di madre terra, la sola che abbia il potere di agire: la donna. Quest’ultima purtroppo si è fatta tentare dal maligno ed è andata nella direzione del maschile. Scimmiottando l’uomo nei suoi valori negativi, sarebbe destinata a perdere. Quella non potrebbe essere la soluzione. In questo momento storico, in questo periodo esiste troppa energia maschile e poca femminile.

Le donne lo devono capire, fare un passo indietro e tornare a parlare d’amore , armonia, bellezza, equilibrio, arte, conoscenza, filosofia e gratitudine. Allora cominceranno a sentire di nuovo l’energia e la voglia di vibrare nell’essere madri. A quel punto cambieranno le cose. Oggi il mondo è triste perché c’ è soltanto un’energia maschile, fatta di guerra, fatta di collera, fatta di rabbia, fatta d’invidia, di giudizio e di scontro; c’è bisogno di fermarsi un attimo e tornare a far si che la donna regni con l’energia femminile primordiale che la incoroni Regina con la benedizione del maschile.

Il 2022 che anno sarà a suo avviso ?

L’ anno 2022 è un anno pazzesco glielo assicuro. Io sono un numerologo esperto. Ho fatto previsioni impressionanti. Il 2022 ha tre ‘2’; il che vuol dire tre lame di forbice, quest’anno si prevede un cambiamento. Come mai prima d’ora, il femminile tornerà a regnare. Rinasce la Maddalena, rinasce il femminile, rinasce la purezza e pertanto le donne saranno chiamate a livello energetico, eterico a quella vibrazione che sarà fortissima che le avvolgerà la notte, le avvolgerà il giorno. Le donne cominceranno di nuovo ad avere voglia d’amare, torneranno grandi amori, ma soprattutto loro prenderanno in mano le redini di una rinascita soprattutto in Italia e in Francia.

Lei ha annunciato in un video che lo spirito Santo scenderà sul triangolo magico Firenze – Trieste – Parigi che in effetti sono città simbolo in cui imperversa la rivolta contro gli attuali governi liberticidi. Mi spiega meglio cosa intende?

Quando si parla di universo bisogna farlo in termini matematici perché il dialogo dell’universo non è un dialogo analitico, è un dialogo fatto di energia, vibrazione, ciclicità, legge di causa- effetto in quanto tutto è ciclico, tutto è suono, vibrazione. Come dice l’immenso Nicola Tesla ‘quando il 3, il 6 e il 9 si uniscono fra di loro, l’universo crea’. In numerologia antica, nella numerologia ebraica, nella numerologia caldea e Kalinda, ogni lettera ha dei codici, ha delle vibrazioni, la città di Firenze, Trieste e Parigi formano la frequenza del 6. Firenze del 33 che indica anche miracolo e guarda caso c’è la porta del Paradiso . Trieste corrisponde al 24 ovvero 6 (4+2) e Parigi 15 ovvero 6 (5+1) che è lo Spirito Santo che scende sulla terra.

Il 6 non è un numero oscuro che coincide con il nemico di Dio e degli uomini ?

No, è il numero dello Spirito Santo, ma se ripetuto tre volte, cambia significato ed indica il maligno che, ripetendo il 6, che è anche il numero del femminile, per ben tre volte, fa fuori il maschio.

Torniamo a parlare di Trieste ormai nel cuore di molti per la rivolta dei portuali che hanno riacceso le coscienze.

Se somma le frequenza di queste tre città si forma il 72, che sono i nomi di Dio, ma oltre ad essere i nomi di Dio, rappresenta il giglio che somiglia allo stemma di Trieste, regalatole da Parigi. Insieme formano il 6 che è la frequenza di Venere.

Il nome di Gesù che frequenza avrebbe ?

Il nome Jesus in numerologia antica è 18 (8+1) il Padre. Queste tre città formano il 18 che è appunto Dio, il 3, che è il Figlio, e il 6, che è lo Spirito Santo, il 9 che è il Padre; quindi nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. L’ energia femminile prenderà il sopravvento e sarà benedetta dall’uomo che l’ approva. Anche nelle antiche scritture è scritto che sarà la donna a portare la luce in questo mondo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Di qui la metafora della donna che mette alla luce suo figlio?

La luce è Dio e pertanto è la donna che deve dare alla luce questo mondo.

Eppure la donna forse per questo suo enorme potere spirituale è stata nei secoli, ma anche in questa epoca, tanto bersagliata, martoriata, calpestata e sottovalutata.

ll giorno che la donna capirà che lei non è un uomo, ma una femmina e userà l’energia femminile, lei vincerà. Le donne devono finirla di parlare di guerra ‘‘spacco tutto’’. Se imitano i maschi, è finita. La donna deve parlare d’ amore. Un abbraccio di una donna equivale a un pieno di Shell per la Ferrari. Oggi c’è bisogno di una donna con un fiore in mano, che sia bella, nel senso che si tratti bene. Il mondo oggi fa delle cose brutte, fa dei villaggi brutti, tutti uguali, una volta invece c’ era il culto della bellezza.

Questa società è triste, annoiata, manca questa donna leggera che fluttua, una creatura leggera da cui emani l’armonia del femminile. I valori dell’uomo hanno fallito e questo è il risultato. Negli ultimi 2000 anni il maschio ha fatto solo le guerre, non ha fatto altro che uccidersi e uccidere, adesso io voglio vedere la donna che avanza, che usa l’energia femminile sessuale che è la più potente, l’energia che genera la vita.’’

Le donne non sono forse già abituate ad usare la sensualità sui social?

Quella non è energia femminile sessuale, ma energia di svalutazione. Sono donne che hanno dei vuoti e devono compensare le loro lacune e la mancanza di affetto con la voglia di essere riconosciute da quel padre o da quella madre che non erano presenti, che le hanno ignorate, che non hanno trasmesso loro l’amore. Una donna che si ama, non si mette a nudo cosi, per niente, perché non ha bisogno di dimostrare di essere. Lei sa di essere.

Cosa succede al bambino se la mamma soffre durante la gravidanza?

Una donna in gravidanza che abbia forti problemi legati a gravi questioni economiche, trasferirà al figlio fastidi a livello intestinale. Il neonato potrebbe sviluppare intolleranze al grano in quanto i semi nell’antica simbologia rappresentano proprio il denaro. C’ è una conoscenza atavica che ci fa capire perché i bambini stiano cosi male a volte: è la pianta che è troppo sofferente e lo trasferisce al nascituro.

Alberto Ferrarini dopo questa nostra conversazione ho valide ragioni per pensare che tutte le donne la amino

Penso di essere l’unico uomo che sia riuscito ad unire mille donne nella stessa aula nel 2019, durante un mio corso, per esporre le mie idee. Le donne hanno realmente bisogno di scoprire chi sono perché non lo sanno più. C’ è bisogno di leggere nel profondo. La donna in natura non nasce per risolvere i problemi, lei è una Maga, una Generatrice, lei rappresenta la Maddalena. Venere e la Maddalena hanno lo stesso codice, il 28, che in numerologia antica significa’’ inizio e fine’’ basti pensare al ciclo lunare. Le sembra un caso?

Possiamo parlare del tema della salute?

Le persone che intendono vaccinarsi e hanno fiducia in questa profilassi d’immunizzazione dovrebbero approfondire l’argomento prima di farsi l’iniezione. Un uomo dovrebbe andare sempre a fondo nella ricerca . Per riparare la tua auto preziosa, non vai dal primo meccanico che ti capita a tiro, ma prima t’informi su quale possa essere il più competente, il più adatto. E con il nostro corpo cosa succede? Come minimo dobbiamo fare la stessa cosa. Dobbiamo individuare cosa sia meglio per noi. Il più grande problema di oggi è che le persone delegano; delegano la loro salute agli altri, ed è sbagliato.

Vi volete fare questo vaccino? Bene, ma informatevi, studiate bene la questione senza accontentarvi dei primi dati raccolti. Mi sento rispondere: ’‘ io mi fido della scienza’’. Documentatevi, ribatto, che questa scienza sta facendo buchi dappertutto, non siate superficiali. Quando lo fate e parlate con dei medici illuminati, vi renderete conto di quello che stavate per accettare. Le persone devono smettere di delegare e prendersi le loro responsabilità. E’ un aspetto chiave. Scegliere ed assumersi l’onere di quella decisione è fondamentale. Ognuno di noi deve guidare la propria vita, stando al volante senza accontentarsi di essere il passeggero.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo