09 Maggio 2021

Pubblicato il

A Roma i disabili sono troppi e i mezzi di trasporto pochi

di Redazione

L'amministrazione corre ai ripari, prorogando il termine per aumentare la disponibilità di Taxi e Ncc specifici con piattaforma mobile

Il Dipartimento Mobilità e Trasporti ha prorogato di quindici giorni l'avviso per la costituzione di un Albo che include gli operatori abilitati all'erogazione del servizio di trasporto individuale delle persone con disabilità. Fino al prossimo 20 settembre, dunque, (la precedente scadenza era il 5), gli operatori, che devono essere dotati di minimo 10 vetture TAXI e NCC di cui almeno una attrezzata con piattaforma mobile per il trasporto delle persone che necessitano di carrozzine non pieghevoli,  possono presentare domanda di iscrizione. 

I cittadini con grave disabilità – facenti parte della graduatoria che sarà definita il prossimo settembre – potranno utilizzare i taxi o i veicoli Ncc per motivi di lavoro/studio, terapia e attività sociali come previsto dal nuovo Regolamento dei servizi, misure ed interventi per la mobilità individuale delle persone con disabilità.

Il pagamento delle corse viene effettuato dall'Amministrazione entro i limiti di budget stabiliti per ciascun utente e in base alla speciale tariffa parametrata alla distanza chilometrica percorsa.

“La costituzione di un Albo degli operatori è una assoluta novità nell'ambito della gestione del trasporto di persone con disabilità. Dopo 14 anni rendiamo il trasporto più accessibile a tutte le persone con disabilità. Lo facciamo migliorando il servizio con lo stanziamento di maggiori fondi, allargando la platea dei beneficiari e lasciando la libertà di scegliere tra diverse tipologie di mezzi”, ha dichiarato l’assessora alla Città in movimento, Linda Meleo.

“I cittadini con disabilità che hanno partecipato al bando ricevono le raccomandate per completare o correggere eventuali difetti formali della domanda presentate; nel frattempo stiamo mettendo in campo la costituzione di un Albo degli operatori che è una assoluta novità nell'ambito della gestione del trasporto delle persone con disabilità. Una procedura pensata per migliorare la qualità del servizio e garantire una maggiore partecipazione di vettori”, ha spiegato Andrea Venuto, delegato della Sindaca di Roma all'Accessibilità Universale.

 

Conte due Roma zero. La Capitale abbandonata dal nuovo Governo bis

Roma, ciclista 52enne investito e ucciso in via Aurelia

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento