14 Giugno 2021

Pubblicato il

2771° Natale di Roma, Virginia Raggi apre le celebrazioni in Campidoglio

di Redazione

"Il Natale di Roma riafferma ogni anno il senso e l'orgoglio della romanità"

Si è svolta questa mattina in Campidoglio, nell'Aula Giulio Cesare, la cerimonia celebrativa per il 2771° Natale di Roma. A dare il via alle celebrazioni la Sindaca di Roma Virginia Raggi ed il presidente dell'Assemblea Capitolina Marcello De Vito. Presenti anche il Vicesindaco con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo, l'Assessora alla Persona, Scuola e Comunita' solidale Laura Baldassarre, l'Assessora alle Infrastrutture Margherita Gatta.

Nel corso dell'evento, sono stati premiati i vincitori del Certamen Capitolinum LXIX, dedicato ai docenti e ai cultori della lingua latina che si sono cimentati in composizioni di prosa o poesia in latino, e del concorso per le scuole "La storia di Roma, come i bambini vedono la loro Città". La Sindaca Raggi ha inoltre conferito a Gigi Proietti il "Premio Cultori di Roma 2018", promosso dall'Istituto nazionale di Studi Romani e destinato a personalita' che si sono distinte negli studi e nelle opere su Roma.

"Il Natale di Roma- dichiara la Sindaca Virginia Raggi- riafferma ogni anno il senso e l'orgoglio della romanità. Roma Capitale d'Italia, Città Eterna, ma anche e soprattutto comunità che si ritrova nella sua tradizione, nelle sue eccellenze, nelle personalità che si distinguono nei vari campi. Quest'anno, tra i premiati, anche il maestro Gigi Proietti, che del teatro ne ha fatto la sua vita ed è testimone e portavoce autentico di Roma in Italia e non solo".

Durante la cerimonia è stata consegnata la Medaglia del 2771° Natale di Roma, dedicata alla Costituzione Italiana, a Silvia Petrassi e Matteo Taglienti, rispettivamente autore della medaglia e rappresentante dell'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato; a Romolo Augusto Staccioli, decano del Gruppo dei Romanisti, e Francesco Piccolo, editore della Strenna dei Romanisti; ai rappresentanti del Convitto Nazionale "Vittorio Emanuele II".

Premiati anche gli agenti del Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale che si sono contraddistinti durante il loro lavoro. È stato assegnato un Encomio Solenne a Stefano Russino del XIII Gruppo Aurelio che mentre era fuori servizio ha sventato una rapina in un supermercato. Assegnati tre encomi semplici agli istruttori della Polizia Locale Damiano Pagano del IV Gruppo Tiburtino e a Danilo Ovidi e Leonardo Pichini del VII Gruppo Tuscolano, agenti che si sono contraddistinti in attività di servizio a difesa della legalità mettendo a rischio l'incolumitaà personale. Per il Certamen Capitolinum LXIX è stato proclamato vincitore Oreste Carbonero; al secondo posto Giuliano Papini. Onorevole Menzione a Giuseppe Suppa.

Premiati, anche gli alunni delle scuole primarie che hanno partecipato al concorso "La storia di Roma, come i bambini vedono la loro Città": primo classificato, con le classi IV A e V E, l'Istituto Comprensivo Villaggio Prenestino; al secondo posto la classe VD dell'Istituto Comprensivo Romeo D. Chiodi; al terzo le classi IV A, IV B e VB dell'Istituto Comprensivo di via Bagnera, plesso "Pascoli". Menzione speciale per l'Istituto Comprensivo "Claudio Abbado", plesso "Pistilli" con la classe IV F. (Com/Mar/ Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento