Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Agosto 2022

Pubblicato il

Zannola (Pd): Ora Raggi ritiri deleghe a Muraro

di Redazione
"Politicamente la situazione si fa giorno dopo giorno imbarazzante per il Sindaco Raggi"

"A proposito di trasparenza tradita e di opacità nei rapporti con il sistema rifiuti della Capitale oggi si aggiungono ulteriori particolari sulla consulenza decennale per Ama dell'Assessore Muraro. Soprattutto viene smentito quel ''ruolo marginale'' in Ama che la stessa Muraro ha sempre rivendicato per farsi un alibi sulle mancate segnalazioni, secondo quanto è emerso in questi giorni, riguardo ai malfunzionamenti dei Tmb.

Segnalazioni che sarebbero iniziate all'indomani degli arresti di Mafia Capitale. Ciò che emerge, se fossero confermate le notizie riportate dalla stampa nazionale sui contatti tra la Muraro e Buzzi in merito a informazioni relative ad una gara, citate dai Ros senza alcuna rilevanza penale, è la conferma di una certa disinvoltura e agilità dell'allora consulente Muraro nel muoversi dentro quel sistema romano dei rifiuti che solo oggi contesta, al punto di essere considerata interlocutore affidabile per imprese private e per faccendieri del settore.

Politicamente la situazione si fa giorno dopo giorno imbarazzante per il Sindaco Raggi e compromettente per chi ha fatto della trasparenza, della legalità e del cambiamento un mantra elettorale. La Raggi tolga lei, la sua Giunta e la Capitale dall'imbarazzo e revochi, senza attendere ulteriori notizie, le deleghe alla Muraro".

Lo scrive in una nota l'esponente del Partito Democratico di Roma, Giovanni Zannola.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo