Vuoi la tua pubblicità qui?
04 Dicembre 2022

Pubblicato il

XIX Legislatura, chi sono i neoeletti in Parlamento per il nuovo governo

di Redazione
Tra i partiti di opposizione è il Pd ad avere la percentuale più bassa di deputati donne
Parlamento italiano

Con la prima convocazione di Camera e Senato oggi, giovedì 13 ottobre 2022, prende il via ufficialmente la XIX legislatura: il Parlamento si riunisce per l’elezione dei presidenti di Camera e Senato per quello che è il primo atto ufficiale, che poi porterà alla formazione del nuovo governo Meloni.

I leader avrebbero raggiunto un accordo che vede l’elezione del fondatore di Fdi Ignazio La Russa come presidente del Senato e quella del leghista Riccardo Molinari della Camera. 

Nuovo governo FdI: nel Pd la più bassa percentuale femminile

Il sistema elettorale ha premiato tutti i partiti del centrodestra al di là della percentuale proporzionale, infatti la Lega ha quasi gli stessi deputati del Pd (66 la prima, 69 il secondo) pur avendo meno della metà dei voti.

Il partito con più eletti è ovviamente Fratelli d’Italia, con 119 deputati e 66 senatori. Dei complessivi 185 parlamentari del partito di Gorgia Meloni 55 sono donne, che rappresentano il 35,6%. La Lega ha eletto 29 donne su 95, pari al 30,9% e Fi 17 su 63, cioè il 26,9%; le donne di Noi Moderati sono 3 sui 9 parlamentari, ovvero il 33,3%. Tra i partiti d’opposizione la percentuale più bassa di donne la ha il Pd, con il 31,4% (34 su 108);

l’Alleanza Verdi-Sinistra (Avs) ne ha 6 su 18, pari al 33,3%. Terzo Polo e M5s si equivalgono: il Polo di Calenda ha portato in Parlamento 14 donne su 30, pari al 46,6% mentre il Movimento 5S ne ha elette 37 su 82 (45,1%). La Svp che ha portato sugli scranni due donne su cinque rappresentanti (40%).

L’età dei deputati eletti, in media 50 anni

Guardando l’anagrafe, l’età media dei deputati di Fdi è di 51 anni. Per quanto riguarda gli altri partiti, quello con l’età media dei deputati più alta è Noi Moderati (56), seguito da Fi (53,2), Avs (51), Pd (49,5), Azione-Iv (49), Lega (47,2) e M5s (45,6) che conferma il primato della scorsa legislatura.
In Senato (dove l’età minima per essere eletti è 40 anni), il partito più giovane è il Terzo Polo (48,5 anni), mentre il più maturo e Fi (62) guidato dagli 86 anni di Silvio Berlusconi. Ci sono poi Avs (57,3), Noi Moderati (57), il Pd (56,4), Fdi (56,2), M5s (52,8) e Lega (51,2).

La provenienza geografica dei neoeletti in proporzione regionale

Per quanto riguarda la provenienza degli eletti, essa è naturalmente proporzionata alla densità della popolazione di ciascuna Regione. La Lombardia, con gli oltre 9 milioni di abitati suddivisa in 4 circoscrizioni è la più rappresentata alla Camera (64 deputati), mentre il Molise ha solo due deputati e la Valle d’Aosta uno.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo