23 Luglio 2021

Pubblicato il

VVF su incidente stradale via Ostiense, con la morte di una donna

di Redazione

I Vigili del Fuoco evidenziano le falle di un sistema di soccorso legato al numero unico 112 costruito su due livelli di risposta

Nella serata di ieri 4 aprile, in un incidente stradale sulla via Ostiense, nonostante l’intervento dei Vigili del Fuoco sia stato, pronto ed immediato, una donna ha perso la vita. Quanto ancora dovremo aspettare prima di far comprendere alla politica di Governo, le evidenti falle di questo sistema di soccorso legato al n. unico 112 costruito su due livelli di risposta? Quanti cittadini dovranno pagare di persona l’inefficienza organizzativa del sistema prima che qualcuno si accorga di quanto succede nella città?

Questa situazione la FNS-CISL, a fronte degli ultimi gravi episodi, la ritiene ormai non più sostenibile. Il lavoro professionale dei Vigili del Fuoco è di prestare soccorso alla cittadinanza, e in questi casi, anche un solo secondo di ritardo nel loro intervento può diventare determinante. Siamo quindi al fianco dei nostri colleghi che sono impotenti e amareggiati a seguito di quanto accaduto anche nell’incidente avvenuto sull’Ostiense.

Questa O.S. non può rimanere inerme di fronte a carenze organizzative che stanno ritardando i tempi del soccorso.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Oggi purtroppo registriamo come in nome di un falso progresso non si riesca nemmeno a migliorare l’attuale sistema di emergenza del numero unico attivato su Roma probabilmente troppo in fretta e messo in atto senza un confronto pieno con coloro i quali il soccorso lo svolgono da sempre.

Siamo sempre più convinti che gli enti preposti e responsabili del nuovo sistema emergenziale di chiamata debbano intervenire con urgenza per valutare la miglior soluzione possibile per il recepimento delle direttive europee in materia di numero unico delle emergenze. Così facendo in un confronto più approfondito tra le parti interessate si troveranno le dovute soluzioni in risposta ai tempi di intervento.         

* Riccardo Ciofi, segretario generale Roma Capitale e Rieti FNS-CISL

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento