17 Maggio 2021

Pubblicato il

La denuncia

Vaccino anti-Covid, Consigliere CNEL: “Mancato inserimento odontoiatri tra categorie con priorità di riceverlo”

di Redazione

Il Ministero della Salute non ha inserito gli odontoiatri come categoria a rischio e quindi tra quelle che dovranno ricevere il vaccino tra le prime, perché?

L’intervista al Professor Francesco Riva, Consigliere CNEL, (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro), per quanto riguarda il mancato inserimento dei dentisti e odontoiatri tra i medici, categoria prioritaria nel ricevere il vaccino.

Vaccino anti-Covid per odontoiatri, le parole del Consigliere CNEL

“Il Ministero della Salute non ha inserito gli odontoiatri come categoria a rischio e quindi tra quelle che dovranno ricevere il vaccino anti-Covid tra le prime.

Quando gli odontoiatri sono stati chiamati durante la pandemia a tenere aperti gli studi, eravamo (almeno a parole) tutelati come categoria a rischio. E ora non lo siamo più? Noi come CNEL non possiamo accettare una cosa simile. Noi lavoriamo con grandi rischi, a diretto contatto con il paziente, con la bocca, il respiro e le vie di trasmissione di questo virus.

Non siamo stati presi in considerazione perché nonostante i tecnici e le task force non c’è nessuno che sappia avere uno sguardo d’insieme e individuare le criticità più capillari. Questo è certamente da ricondursi al mancato aggiornamento del piano pandemico come emerso da recenti inchieste. Il CNEL sta inviando comunicazioni al governo ma nessuno ci risponde, come già accaduto ad altre categorie e associazioni”.

Immagine di Archivio

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento