16 Giugno 2021

Pubblicato il

Ci siamo

Vaccini, Figliuolo: “La bella Italia che quando è unita e fa squadra, vince”

di Chiara Fedeli

Quasi la metà delle persone in Italia sono vaccinate, Figliuolo da il sì ai vaccini in vacanza. "Siamo pronti per il Green pass"

Il Commissario straordinario Figliuolo ha commentato così l’andamento nazionale della somministrazione delle dosi vaccinali anti-Covid 19, dando il sì definitivo ai vaccini in vacanza, e aggiungendo “Siamo pronti per il Green pass“. Il generale non nasconde l’orgoglio verso un Paese che sta facendo, e sta facendo bene. I dati sono positivi, l’Italia è ben posizionata nella classifica europea dei paesi vaccinati. Tutto questo si deve a una macchina che ha funzionato con precisione, tempismo e affidabilità. 

francesco paolo figliuolo
Il Generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l’emergenza coronavirus

Certo, non era affatto facile mettere d’accordo un intero paese sulla questione. Ma i dati dei tracciamenti che risultano a oggi, mercoledì 9 giugno, sono positivi e portano il Commissario Figliuolo a parlare di una Italia che, unita, vince. 

Leggi anche: https://www.ilquotidianodellazio.it/vaccini-lazio-piu-di-un-cittadino-su-2-ha-ricevuto-prima-dose-record-con-la-lombardia.html

I numeri del vaccino

A oggi sono state somministrate oltre 39 milioni e 320 mila dosi di vaccino. Gli italiani che hanno ricevuto la prima dose sono circa 26 milioni, quasi il 48%. La media di somministrazioni è compresa tra il 90 e il 95% delle dosi consegnate. Numeri che fanno ben sperare, sicuramente un ottimo traguardo che ha superato le aspettative.

Vaccini mRNA

Il Commissario per l’Emergenza aggiunge che non conosciamo ancora l’effettiva durata del vaccino. Al momento la scelta è quella di ragionare come se durasse un anno. Ma la terza dose, in accordo con l’Unione europea, sembrerebbe essere un’ipotesi sempre più accreditata.

Chi può prenotarsi nel Lazio?

Ricordiamo inoltre che, nella regione Lazio, oggi, 9 giugno, è il turno di prenotazione del vaccino della fascia d’età 34-30 (quindi i nati tra il 1987 e il 1991). Domani, giovedì 10 – quindi dalle 24:00 di oggi – sarà la volta della fascia d’età 29-25 (nati fra 1992-1996). Da domenica 13 giugno 24-17 (1997-2004). La fascia d’età 12-16 anni deve invece rivolgersi al Pediatra di libera scelta o Medico di medicina generale. Il commissario non nega l’ipotesi di vaccino a partire da 6 anni di età in breve tempo. Per informazioni visitare il portale della Regione Lazio.

Intanto buone notizie giungono dal Presidente della Regione. Nicola Zingaretti dal suo profilo Twitter ha annunciato – con un certo entusiasmo – una nuova ordinanza che, da lunedì 14 giugno, porterà il limite degli spettatori a eventi all’aperto da 1000 a 1500 persone. 

Dal profilo Twitter di Nicola Zingaretti
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento