Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Settembre 2020

Pubblicato il

Scongiurare licenziamenti

Und Multiservizi Ama, Fassina: Raggi blocchi licenziamenti 270 dipendenti

di Redazione

"In una città sempre a rischio di emergenza rifiuti, il Comune di Roma consente alla Multiservizi di licenziare lavoratori e lavoratrici che svolgono servizio di raccolta utenze non domestiche"

Bando Roma Capitale
Raccolta rifiuti piazza del Campidoglio

“In una città sempre a rischio di emergenza rifiuti, con cassonetti stracolmi nonostante la scarsa presenza turistica, in una fase in cui il Governo è impegnato a prorogare il blocco dei licenziamenti, il Comune di Roma consente a Roma Multiservizi e Ama di licenziare 270 lavoratori e lavoratrici dedicate alla raccolta Und (utenze non domestiche).

In piena emergenza Covid-19 con norme che impediscono i licenziamenti

È un atto grave e irresponsabile, anche perché avviene tre giorni dopo che Ama ha sottoscritto, insieme alle organizzazioni sindacali, un protocollo per un piano di assunzioni.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La sindaca deve far ritirare il provvedimento preso da un’azienda che il Campidoglio controlla indirettamente e che utilizza i lavoratori come posta in un gioco di ricatti con l’amministrazione.

È ora che la Giunta scopra le carte su Ama”. Lo dichiara in una nota Stefano Fassina, consigliere capitolino di Sinistra X Roma e promotore di Roma Ventuno.

Mozione verrà discussa il 6 agosto in Aula

“È vergognoso il gioco delle parti che Roma Capitale, Ama e Roma Multiservizi fanno sulla pelle dei romani e dei lavoratori della raccolta Und. In piena emergenza Covid-19 con norme del Governo che impediscono i licenziamenti e in piena vertenza dell’appalto Global è vergognoso permettere licenziamenti.

Piano fabbisogni triennale per lavoratori Und Multiservizi – Ama

La sindaca continua a mettere la testa sotto la sabbia. Come gruppo Pd Campidoglio abbiamo presentato una mozione che verrà discussa domani in aula Giulio Cesare. Chiediamo una responsabilità sociale per le aziende pubbliche rispetto al lavoro nel sistema degli appalti, un piano assunzionale e un piano dei fabbisogni di durata triennale.

Faremo di tutto per tutelare i lavoratori e impedire un danno al servizio erogato ai cittadini”. Lo dichiara in una nota il capogruppo Pd, Giulio Pelonzi.  (Agenzia Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento