30 Luglio 2021

Pubblicato il

Una madre esasperata chiama il 113 e fa arrestare il figlio

di Redazione

Questa volta però l'aggressione è degenerata, con spintoni e percosse particolarmente violente nei confronti della madre

Alla fine è stata lei, la madre, a chiamare il 113. Ormai esasperata per l''ennesima aggressione verbale e fisica del proprio figlio e dalle continue richieste di danaro per l'acquisto di stupefacenti, rivolte anche alla nonna.
Questa volta però l'aggressione è degenerata, con spintoni e percosse particolarmente violente nei confronti della madre. Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Paolo, diretti dal dr. Carlo Musti, giunti nell'abitazione poco dopo la chiamata al 113, hanno trovato le due donne molto provate, che a fatica, hanno raccontato agli agenti quanto successo. I poliziotti, tranquillizzate le donne, hanno poi identificato l'aggressore P.V., 34enne romano e lo hanno accompagnato negli uffici del Commissariato dove è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. La donna, invece, si è dovuta recare presso il pronto soccorso dell'ospedale San Camillo per sottoporsi alle cure dei sanitari.
 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento