Uil: Oggi fiaccolata “Riprendiamoci il Forlanini”

2

"Uno dei nosocomi più grandi d'Europa, in uno stato di degrado e abbandono. Uno dei complessi architettonici più significativi della Roma degli anni Trenta. Un museo di anatomia unico in Europa affidato al volontariato di un medico ottantenne che, dopo averlo difeso strenuamente per anni, ha oggi serie difficoltà a proseguire nella sua missione.

E' questo il Forlanini oggi. Un ex ospedale punto di riferimento non solo dell'area Monteverde – Portuense, ma dell'intero Paese. Un ospedale dismesso e dimenticato". Così, in una nota, la Uil del Lazio. "Più volte la Uil di Roma e del Lazio ha sollevato il problema, immortalando con immagini e video il degrado cui soggiace – ha commentato il segretario regionale Paolo Dominici – Ma le promesse ottenute hanno avuto la validità di un giorno di chiacchiere. E' per questo che non molliamo e non molleremo".

Oggi alle 19, davanti ai cancelli dell'ex presidio ospedaliero, si svolgerà la fiaccolata ''Riprendiamoci il Forlanini'', cui parteciperanno tutti i segretari della Uil di Roma e del Lazio, una sostanziosa delegazione di medici e personale dell'ex nosocomio, il coordinamento dei comitati e delle associazioni dei cittadini per il Forlanini. Sarà presente anche il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo.