Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Settembre 2020

Pubblicato il

Trend e-commerce online: quali sono i settori di moda?

di Redazione

L’e-commerce ha avuto una crescita costante negli ultimi anni, sempre più persone sperimentano e hanno successo in questo settore

L’e-commerce ha avuto una crescita costante negli ultimi anni, sono sempre più le persone che sperimentano e hanno successo su questo settore. Ovvio, ci sono delle accortezze da avere ben in mente quando si inizia e soprattutto il segreto per aver successo con un e-commerce è l’unicità.

Tutto questo successo promette nei prossimi anni un ulteriore aumento, sempre più aziende entreranno a far parte di questo settore. Ciò vuol dire che ci sarà molta più competizione e i merchant dovranno trovare un modo per spiccare in confronto alla massa.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Vi può aiutare conoscere in anticipo quali sono le tendenze del settore così da avere un successo assicurato. L’importante è che abbiate in mente la tipologia di articolo che volete vendere sul vostro e-commerce, per esempio potete puntare sulla vendita di articoli tecnologici come Tekworld.it, oppure prodotti di cura del corpo e molti altri.

Qui di seguito la lista dei trend più in voga quest’anno da mettere in pratica per battere la concorrenza sul tempo.

DROPSHIPPING

Il dropshipping è quella forma di vendita che implica il venditore a vedere un prodotto che non ha in magazzino, fa da intermediario tra il produttore o fornitore e il cliente. Un ottimo modo di entrare nel mondo dell’e-commerce se non si ha molto denaro a disposizione.

Questa tecnica di vendita ha molti vantaggi:

  • poter comprare il prodotto e venderlo con certezza, perché lo farai solo dopo aver ricevuto l’ordine del cliente;

  • nessuna spesa per il magazzino e per l’inventario

  • costi in totale più bassi

Le statistiche ci dicono che nel 2018, il 16,4% di negozi online utilizzavano il dropshipping. Queste aziende hanno registrato una crescita media delle entrate del 32,7% e un tasso di conversione pari al 1,74%.

Questo modello di vendita è molto utilizzato da chi vende articoli di voluminosi, che possono occupare molto spazio in un magazzino e quindi aver bisogno di molti soldi.

Con tutti i vantaggi che ha questa tecnica siamo sicuri che sempre più aziende lo utilizzeranno.

PACKAGING PERSONALIZZATO

Tutto ciò che è personalizzato piace, su questo non ci piove. Perché, quindi, non personalizzare il packaging del prodotto che volete vendere? Come la copertina di un libro, il packaging è la prima cosa che salta all’occhio di un probabile acquirente, quindi, bisogna puntare molto sull’estetica di quest’ultimo e renderlo il più personalizzato possibile, così il tuo marchio sarà riconoscibile in mezzo a tanti.

Tutte le aziende di e-commerce se vogliono avere successo sul mercato, anche quello variegato e difficile di Amazon, devono differenziarsi dagli altri con un look piacevole e personalizzato. Il cliente che ha scelto il vostro prodotto grazie al packaging accattivante sarà soddisfatto anche di quello che c’è all’interno, ed è sicuro che tornerà a comprare lo stesso prodotto, semplice da ricordare grazie a quell’involucro particolare e diverso.

LA VENDITA MULTICANALE

Le persone navigano su internet e cercano i prodotti che vogliono comprare non solo dai siti ufficiali degli e-commerce ma lo fanno anche attraverso altri canali, come per esempio i social.

Bisogna, quindi, puntare sulla vendita multicanale per avere più successo.

Secondo il 2018 Omnichannel Buying Report, l'87% dei consumatori negli Stati Uniti acquista offline. Il 78% degli intervistati ha riferito di aver effettuato un acquisto su Amazon, il 45% in un negozio online, il 65% in un negozio tradizionale, il 34% su eBay e l'11% su Facebook.

Ma non basta essere presente con i prodotti da vedere sui social, bisogna saper differenziare i clienti così da regalare un’esperienza di acquisto personalizzata ed unica. Il cliente è lo stesso però cambia il canale attraverso il quale vi si presenta.

Se non si fa ciò si rischia di offrire un’esperienza irrilevante e invadente.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento