18 Settembre 2021

Pubblicato il

Trasporto pubblico a Roma, al via nuova fase di razionalizzazione

di Redazione
In vigore dal 27 ottobre i cambiamenti che riguardano le linee del deposito di Grottarossa

Al via oggi una nuova fase di razionalizzazione del trasporto pubblico a Roma. Ad essere interessate, le linee appartenenti alla rimessa Grottarossa, nei quartieri Nuovo Salario, Conca d’Oro, Montesacro, Bufalotta, Casal Monastero e Torraccia. Restano in fase di studio l'unificazione e il potenziamento delle linee 404 e 444: le eventuali integrazioni – fanno sapere sul sito del Comune di Roma – potranno essere attuate progressivamente già dalla settimana successiva, compatibilmente con i minimi tempi tecnici necessari per organizzare i servizi ed il personale.

Ecco tutti i principali cambiamenti, così come viene spiegato da Roma Capitale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LINEA 82: stazione Termini – Sempione – Termini.
È prolungata dalla stazione Nomentana a piazza Sempione e diventa la seconda linea di collegamento sull’asse della Nomentana fino a Termini. Attraversa il quartiere Espero, in precedenza servito dalla linea 84, non più attiva. La linea è potenziata nell’ora di punta e modificata nell’orario di servizio (7.00 – 21.00).

LINEA 83: Valsabbia – stazione FS Ostiense.
I capolinea restano invariati, ma da piazza Sant’Emerenziana la linea viene deviata in via Nemorense. Non transita più in piazza Conca d’Oro, ma effettua fermata in via Conca d’Oro.

LINEA 311: Valsabbia – stazione Rebibbia.
Il nuovo percorso prosegue da via Val di Lanzo lungo via Conca d’Oro fino al nuovo capolinea di largo Val Sabbia, in sostituzione della linea 338 che si attesta alla stazione Nomentana.

LINEA 338: Marmorale – stazione Nomentana.
È potenziata con aumento del numero delle corse e prolungata in direzione sud fino alla stazione Nomentana per consentire lo scambio con la ferrovia FL1, oltre a quello già garantito con la metro B1 a Conca d’Oro e passando per via Monte Resegone sostituisce inoltre la linea 84, non più attiva. In direzione nord il capolinea viene spostato a via Marmorale per servire la zona Cinquina e garantire lo scambio con la linea 86. Le corse delle ore 7.20 e 8.00 feriali (escluso il sabato) da via della Bufalotta deviano in viale Franco Arcalli per velocizzare il viaggio in direzione metro B1 e treno FL1. Non transitano in via di Settebagni.

LINEA 340: Marmorale – Eretum.
Il nuovo percorso della linea 340 sostituisce le linee 308P e 434, non più attive, e diventa una linea esclusivamente locale a servizio delle zone Cinquina-Marcigliana-Casal Monastero. Nei giorni di scuola vengono effettuate corse speciali tra via Eretum e Colonia Agricola (partenza da via Eretum 7.05; da Colonia Agricola 13.40-14.40).

LINEA 342: Marx – Baseggio.
Prosegue da piazza Monte Gennaro lungo via delle Vigne Nuove e raggiunge il nuovo capolinea di viale Baseggio, dove scambia con la linea 334. Il collegamento tra viale Marx e piazza Sempione viene garantito dalla linea 311. Il collegamento Montesacro-Somalia è garantito dal nuovo percorso della linea 351.

LINEA 344: Stazione Nuovo Salario – stazione Rebibbia.
La linea continua a collegare San Basilio con l’asse di via Ojetti, prosegue poi per la stazione di Nuovo Salario, in sostituzione della linea 335 non più attiva. La connessione con la metro B1 a Conca d’Oro per la zona di San Basilio viene garantita dalla linea 343.

LINEA 350: Stazione Nuovo Salario – stazione Ponte Mammolo.
Prosegue da via Petroni per via di Settebagni fino al nuovo capolinea della stazione Nuovo Salario mantenendo anche il collegamento per gli istituti scolastici di via della Bufalotta e via Settebagni. Garantisce, inoltre, la connessione tra le zone Bufalotta-Petroni-Baseggio e la stazione di Nuovo Salario in sostituzione della linea 308. 

LINEA 351: Somalia – Antamoro/G. Castellani.
La linea è prolungata raggiungendo il nuovo capolinea di largo Somalia, in sostituzione del tratto abbandonato dalla 342, assicurando il nuovo collegamento con la zona di Prato della Signora.

LINEA 435: Porta di Roma – Val di Lanzo.
È prolungata a via Val di Lanzo passando per piazzale Jonio, per consentire lo scambio con le altre linee della zona in particolare con la nuova linea 80. Invariate le corse in via Lea Padovani.

Linee riprogrammate o non più attive.

LINEA 53F (piazza Mancini – piazza Mancini): il percorso feriale e festivo della linea 53 è unificato.

LINEA 60L (largo Pugliese – Termini): attiva dalle 7.00 alle 21.00.

LINEA 84 (largo Labia – via Bressanone): non più attiva a seguito della modifica delle linee 82 e 338 e della estensione dell’orario della linea 336.

LINEA 308 (Nuovo Salario – Marmorale) e 308P (Baseggio – Eretum): non più attive; il percorso di entrambe è sostituito dalla 340, dal prolungamento della linea 342 a viale Baseggio e dalla modifica della 350.

LINEA 335 (Pirandello – stazione Nuovo Salario): non più attiva. Il collegamento con la stazione FL1 Nuovo Salario è assicurato dalla modifica della linea 344.

LINEA 336 (Quarrata – Conca d’Oro): esteso l’orario del servizio alle ore 0.15, in concomitanza con l’arrivo a Conca d’Oro della corsa metro B1 in partenza dalla Laurentina alle 23.30.

LINEA 434 (Dante da Maiano – largo Pugliese): non più attiva, il percorso è servito, in base alla tratta, dalle linee 340, 344, 404, 444.

LINEA 690 (piazzale Clodio – largo Labia): non più attiva, sostituita dalla linea 69 lungo la tratta Clodio-Prati Fiscali e dalle linee 92, 93 e 88 nella tratta Prati Fiscali- Nuovo Salario.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo