28 Settembre 2021

Pubblicato il

Trasporti, Palozzi: Tar boccia Cotral su 300 nuovi bus

di Redazione
"Dopo 2 anni di incapacità manifesta, Colaceci e Giana farebbero bene a dimettersi, incapaci anche di stendere un normale bando di gara"

"Bando scritto male, soprattutto il capitolato, Romana Diesel vince il ricorso e, intanto, i cittadini dovranno ancora ,attendere i nuovi bus viaggiando tra mille difficoltà a causa dell'incapacità gestionale e delle false promesse dei vertici Cotral.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il pronunciamento del Tar sull'appalto per la fornitura di 300 nuovi pullman, d'altronde, parla chiaro ed evidenzia come gli ''atti di gara, in particolar modo il capitolato, non paiono compiutamente tarati a livello redazionale'' e mostrino alcuni ''deficit peculiari che non possono essere trascurati''.

Una sonora bocciatura per il management e, quindi, per il duo Colaceci – Giana, incapaci di stendere anche un normale bando di gara: una grave inefficienza amministrativa che tarderà l'immissione dei bus su strada. Anziché prendersela solo con i furbetti del cartellino, dunque, i vertici Cotral avrebbero dovuto monitorare con maggior attenzione l'efficienza dei propri dirigenti perché, come in questo caso, i loro errori ricadono poi in maniera pesante sui pendolari, già costretti a subire un servizio di mobilità deficitario.

Quanto sentenziato dai giudici amministrativi, ahi noi, è la goccia che fa traboccare il vaso: dopo due anni di incapacità manifesta, Colaceci e Giana farebbero bene a dimettersi". Così in un comunicato il consigliere regionale FI e vicepresidente della commissione Mobilità, Adriano Palozzi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo