11 Aprile 2021

Pubblicato il

Tor Tre Teste, quando le istituzioni ascoltano i cittadini

di Adriano Di Benedetto

L'impegno preso con i cittadini è stato mantenuto con un giorno di anticipo

Ci sono volute due dimostrazioni per ottenere una deviazione di via Staderini, come si vede dalle foto: la via, interessata dai lavori della Prenestina bis, avrebbe dovuto chiudere al traffico veicolare, creando disagi all'intero quartiere (leggi qui la denuncia dei cittadini).

Dopo il braccio di ferro (vinto dai cittadini) lo scorso 7 febbraio, in un incontro alla presenza dell'assessore ai Lavori Pubblici di Roma Capitale Maurizio Pucci e del presidente del V Municipio Giammarco Palmieri, si era arrivati ad un accordo: entro 10 giorni si sarebbe fatta una deviazione per bypassare la galleria della nuova via Prenestina bis. E cosi è stato: bisogna fare i complimenti sia al presidente Palmieri sia all'assessore Pucci, che hanno finito i lavori con un giorno d'anticipo. Penso che, se cittadini e istituzioni collaborano davvero, una soluzione si può trovare.

Questa mattina, quindi, alla presenza del presidente e di alcuni consiglieri si è dato via alla apertura della nuova via Staderini. Tuttavia, riteniamo che un appunto vada fatto al Comune di Roma: la galleria della Prenestina bis, che esce subito dopo via Staderini in prossimità dei palazzi, potrebbe creare ulteriore rumore e smog. Pertanto, si poteva provvedere a creare uno sbocco a soli 100 metri più avanti.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento