20 Giugno 2021

Pubblicato il

Tiburtino, ufficio anagrafe: litiga con un uomo e gli stacca un orecchio

di Redazione

Una scaramuccia tra un uomo e una donna in attesa, il marito di lei che interviene e… la folle e bestiale aggressione

Un banale litigio, per futili motivi, è scoppiato stamattina all’interno dell’anagrafe di via San Romano, a Roma, sulla Tiburtina. E, incredibilmente, non c’ha messo molto a degenerare in una violenza indescrivibile e che sa di pura bestialità: c’è chi ci ha rimesso addirittura il lobo dell’orecchio, tranciato di netto.

Ma andiamo in ordine: come riportato da Il Messaggero, un uomo e una donna hanno iniziato a discutere tra loro mentre erano in fila quando, all’improvviso, è intervenuto il marito della signora che ha brutalmente malmenato l’altro uomo, sfigurandolo forse con un’arma da taglio o con un morso (in stile Mike Tyson). Fatto sta che il suo lobo dell’orecchio è stato staccato ed è finito sul pavimento.

L’uomo aggredito, sanguinante e sotto shock, è stato subito soccorso dalle altre persone in attesa, mentre l’aggressore se la dava a gambe. Una volta allertato il 118, l’ambulanza ha poi trasportato il malcapitato in ospedale, dove proveranno a riattaccargli chirurgicamente il maltolto.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento